giovedì 4 ottobre 2012

SAPONE FAI DA TE: METODO E RICETTE


30 maggio 2016

Sono trascorsi quasi 4 anni dal giorno in cui ho pubblicato la mia guida gratuita:

Il mio sapone: metodo  e ricette

Oltre mille persone hanno richiesto questo e-book e con esso hanno iniziato a muovere i primi passi nel mondo del sapone. 

Nell'ultimo anno però, venendo incontro anche alle esigenze di coloro che mi seguono con passione, ho deciso di sostituire questa semplice guida con un libro vero e proprio più completo, ricco e dettagliato, dedicato a coloro che vogliono dedicarsi alla produzione casalinga di sapone senza spendere troppo tempo e  troppi soldi.

Un libro semplice ma completo con tanti consigli e utili suggerimenti.

                      SCARICA L'ANTEPRIMA                       





E-book "Il sapone di Ste" 14,50  €



48 commenti:

  1. Buongiorno a tutte le lettrici, io ho appena ricevuto la guida per il sapone e non vedo l'ora di provare a farlo e una guida semplice e dettagliate con foto e descrizione precisa, voglio ringraziare Ste per la sua pazienza che ha nei miei confronti visto che gli faccio 3000!!!!domande ed è sempre pronta a rispondere con suggerimenti e consigli, ciao a tutte da Roberta!!!! (richiedetela anche voi sarà una soddisfazione farlo con le proprie mani)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Roby!
      sei davvero carina!
      a presto!

      Elimina
  2. ma che bello il tuo blog... è pieno di cose super interessanti.. mi faccio un giro con calma!

    RispondiElimina
  3. Ho richiesto giorni fa la guida per il sapone purtroppo non ancora lo ricevo. Mi piacerebbe molto averlo. IO ho già provato a farlo ma sicuramente ci saranno tante altre ide e consigli visto che il tuo blog è interessantissimo,spessimo lo guardo.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh santo cielo ! scusa tanto! di solito li mando subito,ho archiviato il tuo messaggio convinta di avertelo mandato, ma siccome le richieste sono state davvero tante, si vede che mi sono confusa....
      provvedo subito nel pomeriggio e scusami tanto!

      Elimina
    2. ciao Mirella, ho appena spedito la mail con la mini guida.
      Per qualsiasi problema non esitare a contattarmi!
      scusa ancora per il ritardo!
      a presto

      Elimina
  4. Carissima Stefi ho ricevuto la tua mini guida e ti ringrazio tantissimo!Proprio adesso ho finito di leggerla: è davvero interessantissima, tutto è dettagliatamente spiegato. Vorrei provare a rifarlo a scuola vediamo... (insegno alla primaria) in più vorrei fare una tua ricetta. Sicuramente mi metterò all'opera.Un salutissimo a te e a tutte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sono contenta che ti sia piaciuta!
      a breve pubblicherò altre ricette che ho sperimentato e che mi hanno dato tanta soddisfazione!
      a presto!

      Elimina
    2. Cara Stefi forse domani, a scuola, farò di nuovo il sapone. Volevo chiederti se lo faccio alla cannella e alla lavanda ci vuole per forza l'olio essenziale alla cannella e alla lavanda? Posso mettere del miele? Io ho i fiori di lavanda del mio giardino e una profumazione che ho fatto io.
      Hai un blog bellissimo e utilissimo.Ciao e tantissima cordialità!

      Elimina
    3. spero di non essere in ritardo con la risposta.
      Io direi che con la profumazione puoi fare come vuoi per me va benissimo quella che hai preparato tu! per il miele io non rischierei le sostanze zuccherine se non ben dosate possono alterare il nastro...
      Fammi sapere come è andata a scuola con il sapone! che fortunati i tuoi allievi!
      A presto!
      Ste

      Elimina
    4. Ciao, satamattina, aiutata da una collaboratrice, ho fatto 2 KG sapone; in una metà abbiamo messo una fragranza al sandalo, nell'altra: 1 cucchiaio di miele, 2 cucchiani e forse più di cannella, 1 fialetta di estratto alla cannella(quella per i dolci) e un cucchiaino di maizena per fissare l'estratto. Messo il tutto sotto coperta. Sabato mattina si vedrà...non so adesso se il miele complicherà.
      Ai i bambini ho spiegato e visionare un uso diverso dell'olio di oliva, visto che siamo andati al frantoio, poi l'importanza dei prodotti naturali e di una volta.Saluti

      Elimina
    5. Davvero i miei complimenti! vedrai che andrà tutto bene, i problemi li avresti avuti prima...ma la dose che hai messo è minima per cui è tutto ok!
      Bellissimo anche come lo hai proposto ai bambini, davvero complimenti, questo io lo chiamo 'Educare'.
      Ti volevo chiedere una cosa: sei riuscita a farlo direttamente in classe, senza che le norme di sicurezza ti creassero troppi problemi? perchè mi piacerebbe proporre questa cosa alle insegnanti di mio figlio..magari offrendomi come volontaria per la realizzazione...
      grazie.
      a presto!

      Elimina
    6. Non ho svolto il lavoro in classe ma siamo scesi giù in un grande atrio della scuola dell'infanzia. I bambini stavano seduti lontano e guardavano; uno prendeva nota. La soda è stata sciolta fuori in giardino dalla collaboratrice,(fatto ciò poi non cè nulla di complicato) io dopo ho frullato, abbiamo riempito i contenitori. Devo dire che gli alunni guardavano e naturalmente c'era anche chiasso...
      Nei miei anni di lavoro spesso mi è capitato di fare cose in cui si doveva usare qualcosa tipo la vernice spray trasparente ma con le dovute accortezze si fa tutto altrimenti 100 sono i cavilli per non fare nulla.Un'altra collaboratrice mi diceva che anticamente nel fare il sapone si usava anche il borotalco, non so.. Ciao

      Elimina
    7. Sono perfettamente daccordo con te. Mi sembra che tu abbia trovato la soluzione migliore. Proverò a proporlo alle maestre di mio figlio, vediamo se sono interessate...mi piacerebbe molto.
      Per il sapone al borotalco non saprei dirti...adesso il mio prossimo obiettivo è realizzarlo dalla cenere...vediamo se riuscirò...vi terrò aggiornate!
      grazie per la tua condivisione, mi ha fatto molto piacere!

      Elimina
  5. Ciao ti ho mandato una mail per chiederti la mini guida volevo sapere se l'hai ricevuta , perché non sono proprio molto esperta, forse con yahoo mail non ti arrivano? Grazie se vorrai mandarmela ciao e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non riesco a identificare chi sei...per favore non è che provi a rimandarmela cosi' ritento l'invio...purtroppo siete state davvero tante a richiederla e forse qualcuna ogni tanto mi sfugge oppure la posta mi ha dato dei problemi...
      Spero di rimediare quanto prima.
      Aspetto tue notizie!
      scusa ancora. a presto!

      Elimina
  6. Ciao ti ho rimandato la mail casomai se non ti arriva ti scrivo il mio indirizzo grazie mille sei troppo gentile

    RispondiElimina
  7. Volevo chiederti: quando togli il sapone dalle bottiglie, in cui l'hai versato, come fai? A scuola ho avuto delle difficoltà (il sapone sembra che è venuto bene...).L'ho fatto a casa con la lavanda e un po'l'ho versato in una bottiglia.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! io di solito le bottiglie le taglio con un paio di forbici e letteralemente 'sbuccio' il sapone, strappando la bottiglia. Non so se sono stata chiara...
      Ora mi sono costruita dei contenitori in legno e sono veramente fantastici, la forma del sapone resta regolare e anche l'estetica migliora notevolmente!
      spero di esserti stata utile.
      a presto!

      Elimina
  8. Forse a scuola l'ho tolto di fretta, oggi pomeriggio a casa, con calma, sono riuscita anch'io a "sbucciarlo" e son venute belle fette rotonde. Ho messo tutti gli ingredienti(anche con un bel po?) però non si sente un aroma di lavanda e di rosa. Forse si sentirà di più quando si sarà stagionato per bene?
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di oli essenziali io ne metto circa 5ml per kg di sapone. Poi ho notato che il loro profumo comunque cambia...non rimane tale e quale all'olio essenziale che ho usato.
      Il profumo comunque io lo sento di piu' nei giorni che seguono rispetto al momento del taglio. E comunque resta molto delicato non cosi' intenso come quello dei saponi non artigianali.
      ciao a prestooo!

      Elimina
  9. E' da un po' che voglio fare il sapone poi piu' in la' le saponette,mio figlio soffre di dermatite,se mi puoi mandare la ricetta mi fai un favore.
    Grazie Bea

    RispondiElimina
  10. Ti ho appena inviato il mio mini e-book.
    Fammi sapere se hai dubbi o problemi!!
    ciaooooo!

    RispondiElimina
  11. che belle cose che vedo...dovremmo conoscerci meglio, abbiamo molte cose in comune, a presto ILe

    RispondiElimina
  12. ciao ho appena letto il tuo post nella bacheca di fb nella pagina di mum in ART...complimenti per il blog che seguirò volentieri e se vorrai mandarmi la tua guida per fare il sapone ne sarò felice!...è una cosa che mi ha sempre affascinato ;)
    grazie in anticipo
    Carmen

    RispondiElimina
  13. Ciao!
    Complimenti per il tuo blog.
    Fare sapone è quasi una magia, a me è piaciuto molto.
    Con quelli realizzati qualche tempo fa ho fatto... se ti va di passare a curiosare sul mio blog vedrai!! :)))
    http://infeltriscimi.blogspot.it/
    Intanto ti mando una mail per le ricette, chissà che mi venga voglia di farne altro. Ciao, ciao
    Daniela

    RispondiElimina
  14. Ciao,
    che bello tornare a fare le cose di una volta! Anche noi siamo amanti delle auto-produzioni ma al sapone non avevamo proprio pensato... se ci puoi "dare la ricetta" saremmo lieti di ricambiare in qualche modo...
    Grazie
    Elisa & Daniele
    PS: è un piacere averti scoperta!

    RispondiElimina
  15. Ma ciao !! Che bello il tuo blog !! Ti ho conosciuto grazie a Mum in Art !! Complimenti, sono proprio le cose che amo anch'io !! Ti seguirò con tantissimo piacere !! Buon Lunedì e a presto !! Marzia

    RispondiElimina
  16. Ciao, sono una nuova follower e mi piacerebbe tanto imparare a fare il sapone!
    A presto, Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao ! benvenuta!
      spero tanto che la mia guida possa esserti di aiuto!
      a presto
      Ste

      Elimina
  17. ciao sono Cristina piacere di conoscerti . mi sono appena cimentata anch'io a fare il sapone . mi piacerebbe ricevere le tue ricette e ti invito sul mio blog a partecipare al mio 2 blog candy. ti seguo e complimenti per le tue creazioni . ciao cry68

    RispondiElimina
  18. Io tuo blog è davvero molto interessante, l'ho scoperto grazie a Kreattiva, ti seguo! :)

    RispondiElimina
  19. ciao mi piacerebbe ricevere la tua guida. grazie mille. ciao cry68
    crielidimauro@tiscali.it

    RispondiElimina
  20. Sono capitata per caso oggi sul tuo blog, ho tante ricette ma non sembrano mai abbastanza, mi piacerebbe ricevere anche le tue. Sono entrata in questo mondo da poco e mi piace capire e sperimentare. Mille grazie (manugy@iol.it)

    RispondiElimina
  21. Che bello il tuo blog. Di sicuro molto utile per chi come me approccia per la prima volta con il sapone fatto in casa.
    Ho già le mie prime saponette a stagionare, oramai ci siamo quasi Evviva! inutile dire che non sto nella pelle, ho voglia di utilizzarle! approfitto ovviamente della tua gentilezza e ti scrivo via mai. =)

    RispondiElimina
  22. Ciao! ho trovato il tuo blog cercando su google ricette per fare saponi! Meraviglioso, mi sono iscritta. Appena torno dalle ferie voglio provarci. Se sono ancora in tempo, mi piacerebbe avere la tua guida. Ora cerco la tua mail e ti scrivo. ciao
    valentina

    RispondiElimina
  23. Ciao!
    Sono una tua nuova follower, arrivo dal blog di Laura http://strambamamma.blogspot.it
    Non si sbagliava affatto, qui si sta bene e viene voglia di fare!

    Se ti va di passare da me sarei contenta!

    Bacioni,
    Sharon

    RispondiElimina
  24. Ciao Ste, anche io ti ho richiesto la guida ma non l'ho ancora ricevuta. Settimana prossima sono a casa in ferie e vorrei averla per poter provare il sapone.

    Grazie

    Valentina (valentina.maffeis@hotmail.it)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa deve essermi sfuggita la mail, corro subito a inviartelo!
      Ste

      Elimina
  25. Ciao,
    ho curiosato nel tuo blog e l'ho trovato molto ineterssante.
    MI puoi mandare la tua mini-guida? E poi vorrei chiederti una cosa: come fare perchè il rpofumo delle essenze si mantenga nel sapone? Per quanto ne metta in abbondanza, l'aroma svanisce una volta che il sapone si asciuga.
    Grazie a a presto risentirci.
    Pierangela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pierangela, te lo invio molto volentieri, scrivimi una mail a questo indirizzo: maghelladicasa@hotmail.it
      Ste

      Elimina
  26. Ciao!Trovo davvero interessante e utile il tuo blog! Da qualche tempo mi sto cimentando (piano pianino), in qualche auto-produzione e sto eliminando il dannoso.Potresti inviare anche a mela mini-guida per il sapone?Ti ringrazio tanto.Paola : lyn2@libero.it

    RispondiElimina
  27. Buondì! Mi chiamo Sara e ho 16 anni. Adoro il fai da te, sia per cosmetici che per oggetti.. ma non ho mai fatto il sapone! Mi piacerebbe molto imparare e vorrei richiederti il tuo ebook :)
    Ti ringrazio davvero
    Sara s.bachri@hotmail.it

    RispondiElimina
  28. Ciao, da qualche giorno mi sto interessando a quest'arte, per ora solo a livello teorico. Mi piacerebbe molto avere la possibilità di leggere la tua guida ed iniziare a breve con la pratica :)
    La mia mail è dracula85@libero.it
    Grazie mille!!

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)