domenica 13 maggio 2012

Capire i doni del ciclo mestruale


Dopo le gravidanze il mio ciclo mestruale è diventato molto regolare
e nel corso del mese mi è capitato di notare che alcune sensazioni, stati d’animo, così come i miei livelli di energia fisica e sessuale, subissero delle variazioni cicliche.
Subito ho ricordato un libro che avevo letto tanti anni fa:
“Luna Rossa” di Miranda Gray.
 Vorrei condividere, le parti che mi sono piaciute di più e che ritengo più utili per tutte le donne.


L’autrice sostiene che la maggior parte delle donne interagisce con il ciclo lunare in uno o due modi: le loro mestruazioni coincidono con  la luna piena oppure con la luna nera (o nuova).
Le fasi di luna crescente o calante sono periodi cambiamento, le fasi di luna nuova o piena sono periodi cardine.
La Gray suddivide il ciclo in quattro fasi, la cui demarcazione chiaramente non è rigida e fissa, ma ciascuna fase si trasforma nell’altra seguendo il flusso di energia che il ciclo porta con sé.

Fase della strega: sorge con le mestruazioni e corrisponde di solito alla fase di luna Nuova.
E’ un periodo di introspezione, per dormire e sognare, per rallentare il proprio ritmo di vita. E’ un periodo adatto alla ricerca delle risposte ai problemi, poiché la donna diventa maggiormente conscia del suo mondo interiore.
Si apre ad energie più antiche e primordiali.
Il corpo ha meno energia fisica, è più pesante, seni e addome sono gonfi.
La vita mondana diviene meno importante ed attraente; socializzare e parlare può apparire superfluo.
L’estrema sensibilità ed empatia che caratterizzano questo periodo possono rendere il mondo esterno troppo pesante da sopportare, conducendo la donna anche a crisi di pianto.
Si può sentire l’impellente bisogno di esprimere profondi sentimenti di amore romantico ed il bisogno di essere ricambiate allo stesso modo.
La concentrazione può diminuire parecchio, causando spesso frustrazione e scoraggiamento.

Fase della vergine: è la fase che sorge con la fine delle mestruazioni e termina con l’ovulazione.
E’ un periodo di rinascita, di energia nuova e di entusiasmo. Le idee e le ispirazioni avute durante il periodo  ‘oscuro’ della fase della Strega, ora possono essere realizzate.
Il corpo dopo il ciclo si snellisce , diventa più energico e leggero, possiede piu’ resistenza, ha  meno bisogno di sonno.
Si riacquistano sicurezza e fiducia in se stesse.
La donna è così più proiettata verso l’esterno, verso un amore di tipo giocoso, il flirt, sente il bisogno di uscire, di incontrare persone.

La fase della madre: le energie della madre sono presenti nel periodo dell’ovulazione.
E’ un periodo di forza ed energia, ma a differenza della Vergine, non vi è egocentrismo. Le sue necessità perdono di importanza, e diventa attenta soprattutto ai bisogni del prossimo, irradia amore profondo e armonia.
In questa fase la donna è in grado di assumersi responsabilità, di accudire, nutrire e dare vita a nuovi progetti ed idee.
Potrà attirare la gente come una calamita e le persone si rivolgeranno a lei per aiuto e sostegno più che in altri periodi.
Questa fase porta con sé un forte impulso sessuale il quale sarà accompagnato da un forte impulso creativo.

La fase dell’incantatrice:è la fase che va dalla fine dell’ovulazione  sino all’arrivo della mestruazione.
La donna inizia a sperimentare il suo lato interiore. La sua sessualità diventa potente e diventa cosciente dell’effetto che questo può avere sull’uomo.
La forza fisica e la resistenza si riducono, e mentre la fase evolve, la donna puo’diventare agitata e irrequieta, con un bisogno crescente di attività, ma senza una vera direzione.
Questa inquietudine puo’ causare rabbia, frustrazione, auto-analisi distruttive.
Aumenta il bisogno di dormire anche se la mente è spesso irrequieta e troppo attiva per rilassarsi.
La donna puo’ essere soggetta a sbalzi di umore, e mostrarsi, verso la fine del ciclo incapace di fare fronte ai problemi della quotidianità.
Vi è un abbondante rilascio di energie creative e di pensieri intuitivi.

L'autrice consiglia di annotare su un diario per alcuni mesi, le nostre sensazioni, stati d'animo, pensieri, umori, debolezze, punti di forza, per approfondire la conoscenza dei nostri ritmi personali, e delle caratteristiche delle nostre fasi, in modo da coglierne ed  utilizzarne i doni, che ciascuna di queste porta con sè.






2 commenti:

  1. Molto molto interessante questo post. Non conoscevo il libro...mi sa che me lo compro..
    grazie a presto!
    Paola

    RispondiElimina
  2. Ti ho appena scoperta! complimenti per i blog,semplice ma con tanti contenuti utili!
    anche questo post, mi ha fatto riflettere molto sulle variazioni del mio umore e della mia energia nel mese...
    a presto
    Chiara

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)