Cerca in questo sito

sabato, settembre 25

3 miti da sfatare che vi hanno trattenuto dal produrre i vostri cosmetici

Se vi attira l'idea di autoprodurre i vostri cosmetici perchè desiderate prendervi cura di voi stessi  e della vostra famiglia in modo naturale, perchè amate i prodotti di qualità ma a prezzi accessibili o semplicemente perchè volete dare il vostro contributo per la tutela del nostro pianeta e delle generazioni future, ma qualcosa vi trattiene dal fare il primo passo o avete avuto brutte esperienze, allora questo articolo fa per voi.

A onor del vero c'è da dire che in commercio oramai si puo' trovare di tutto, prodotti che rispettano sia l'ambiente che la nostra salute, ma troppo spesso i costi sono proibitivi per i nostri bilanci famigliari.

Spesso mi scrivono persone che mi raccontano come, spinte da forte curiosità e grande motivazione, hanno deciso di sperimentare alcune ricette, magari trovate sul web o sui social, senza però ottenere i risultati sperati per cui, deluse, si sono allontanate dal mondo dell'autoproduzione.

Sono stati proprio i racconti di queste persone a darmi l'energia e la forza di mettere insieme il mio primo videocorso, quello sulla "cosmesi fai da te" (trovi tutti i dettagli QUI). Di videocorsi non ne sapevo assolutamente nulla, ma era talmente forte il desiderio di divulgare informazioni e ricette affidabili, in modo da evitare che le persone interessate al mondo del fai da te non ne restassero deluse, che ho tratto la giusta carica motivazionale per portare a termine il mio lavoro.

Ma ora basta preamboli, e veniamo a quelli che sono i miti più comuni che mi sono ritrovata più spesso a sfatare con tutti coloro che, nel corso di questi anni, mi hanno contattata tramite email o attraverso i social per condividere la loro esperienza con l'autoproduzione.

lunedì, settembre 20

E' sempre colpa dei genitori? Stereotipi e pregiudizi sulla psicoanalisi

 


Nella prima intervista che ho realizzato alla Dott.ssa Alice Pari: Insoddisfazione, apatia, tristezza: come affrontare queste nuove forme di disagio (la trovi QUI)  la Dott.ssa Pari ha evidenziato che la società crea stereotipi, cioè credenze diffuse che vengono accettate dall’individuo, non costruite da lui stesso ma prese così come sono.

Oggi voglio affrontare, con la Dott.ssa Pari,  il tema degli stereotipi e dei luoghi comuni che hanno come protagonista la psicoanalisi ma anche come quest’ultima si pone nei confronti di discipline, come le pratiche meditative, che negli ultimi anni si stanno diffondendo in modo capillare, supportate anche da numerosi studi scientifici. 

venerdì, settembre 10

Fare la spesa in modo consapevole: salute, risparmio e...felicità

 

Vi chiederete cosa c'entra la spesa consapevole con la felicità.

Martin Seligman definisce la felicità come "un'esperienza totale di piacere e di pienezza di significato". Una persona felice  si gode emozioni positive quando sente che la sua esistenza ha uno scopo. 

Potremmo dire che il piacere riguarda per lo più l'esperienza delle emozioni positive qui ed ora, parliamo quindi di vantaggi immediati; la pienezza di significato invece deriva dall'avere un obiettivo, un fine derivante dai futuri benefici delle nostre azioni.

Ecco allora che si inserisce il discorso sulla spesa consapevole. Se state leggendo il mio articolo probabilmente vi interessate di benessere e sostenibilità che sono gli argomenti chiave del mio blog.

Per essere più chiara posso dirvi che uno degli scopi della mia vita,  in perfetta sintonia con i miei valori più profondi, è quello di fare la mia parte e offrire un contributo, anche minimo, per la tutela del pianeta, delle generazioni future e per il benessere delle persone. Fare la spesa in modo consapevole è una delle esperienze che mi permettono in qualche misura di vivere secondo i miei desideri più profondi e quindi in modo più pieno e soddisfacente.

Leggi anche: non solo mamma!

mercoledì, settembre 1

[VIDEOCORSO] Fai da te i tuoi detersivi: corso completo


Non ho tempo, non so come iniziare, quali sono le ricette efficaci, quali materie prime mi occorrono, come mi devo organizzare... ma prima o poi lo farò. Ecco le scuse più gettonate che ci distolgono dal saggio intento di auto-produrre in casa i nostri detersivi fai da te. 

Da una parte la coscienza ci spinge a fare la cosa giusta per ridurre il nostro impatto ambientale, per non utilizzare in casa sostanze chimiche e per contenere spese e sprechi, dall'altra ci manca la spinta necessaria, l'energia giusta per compiere quel primo passo.

Magari hai sperimento con successo qualche ricetta, ma poi ti sei fermata lì senza dare continuità al tuo intento. Oppure ti sei avvicinata con buone intenzioni al mondo dei detersivi fai da te ma ti sei imbattuta in ricette che si basano su informazioni del tutto errate e assolutamente non corrette per cui, di fronte ai risultati decisamente poco brillanti, hai finito per allontanarti e rinunciare. 

La verità è che i DETERSIVI FAI DA TE FUNZIONANO DAVVERO, ma occorre conoscerli e realizzarli nel modo giusto.


Ecco perchè ho realizzato questo videocorso!

Il primo in Italia dedicato esclusivamente a questo specifico argomento.


Voglio offrire la possibilità a tutti quelli che lo desiderano di sperimentare ricette davvero efficaci, a basso impatto ambientale e con un costo decisamente contenuto. Sì perchè gli ingredienti che andremo ad utilizzare sono davvero una manciata!!!

Posso assicurarti che questo videocorso cambierà completamente il tuo approccio alle pulizie domestiche, ti renderai conto di quanto è facile ed anche divertente realizzare in casa i tuoi detersivi, riducendo così il tuo impatto ambientale e  per di più risparmiando!

Tutto quello che so, tutta la mia esperienza maturata nel corso di 15 anni è racchiusa in questo lavoro!



Cosa troverai all'interno del videocorso 


26 VIDEO in cui ti spiego:


  • come realizzare i detersivi per la pulizia di tutta la casa (BEN 17 RICETTE!)
  • quali sono gli ingredienti che andremo ad utilizzare e le loro caratteristiche;
  • quale è l'impatto sulla salute dei detersivi;
  • come trasformare semplici imballaggi in sensazionali contenitori per i tuoi detersivi fai da te;
  •  come prenderti cura degli elettrodomestici;
  • quali sono i segreti per un bucato perfetto;
  • e tanto altro ancora... 


⇒ 5 SCHEDE di approfondimento in formato PDF



  • la lista della spesa
  • organizzare l'autoproduzione
  • detersivi fai da te e bufale
  • pulizie senza stress
  • le routines di pulizia


⇒ 1 E-BOOK con tutte le ricette







   👉 INOLTRE:


  • potrai seguire il corso da casa o dovunque vuoi in base ai tuoi ritmi ed esigenze;
  • sarò a tua disposizione per chiarire qualsiasi dubbio o rispondere alle tue domande; ti basterà scrivere una una mail a : infomaghelladicasa@gmail.com.

____________________________


Quanto costa il corso?

47,00 € 





Clicca sul pulsante "acquista il corso" per pagare con carta di credito; accederai al circuito pay pal (il sistema di pagamento on line più facile e sicuro!).
Se il pagamento è effettuato con carta di credito, l'attivazione del corso è immediata e riceverai subito via mail il link per scaricare il programma, in formato PDF, del corso: non dovrai fare altro che cliccare sulle singole lezioni per accedere ai contenuti.

Se preferisci pagare con bonifico scrivimi a: infomaghelladicasa@gmail.com.

Acquista il corso



Altre informazioni importanti

    

Accesso al corso


Se paghi con carta di credito attraverso il sistema Pay Pal, potrai accedere subito al corso; 
riceverai una mail con il  link che ti permetterà di visualizzare video e materiali.
Se decidi di pagare con bonifico, al momento della ricezione del pagamento ti invierò la mail per l'attivazione.

Svolgimento del corso


Il corso si compone di 26 video a cui potrai accedere quando più lo desideri,  per la durata di un anno.
Riceverai via mail un link che ti permetterà di aprire un file in formato PDFda lì potrai visualizzare tutti i video, scaricare le schede di approfondimento e l'e-book con tutte le ricette.

Durata delle video lezioni


Ho strutturato le lezioni in modo che fossero brevi, essenziali, concentrate e senza inutili giri di parole; questo per fare in modo che la loro visione possa conciliarsi alla perfezione con i tuoi impegni quotidiani.
Puoi decidere di seguire il corso per intero o frazionarlo in funzione dei tuoi momenti liberi. Ogni video è assolutamente indipendente dagli altri, questo ti permetterà di organizzarti al meglio.

Domande e chiarimenti 


Sarò sempre disponibile per rispondere a domande  o per fornire chiarimenti; puoi scrivermi quando vuoi a: infomaghelladicasa@gmail.com, ti risponderò nel più breve tempo possibile.


Chi sono





Sono Stefania, ho una laurea in scienza della formazione e dell'educazione e  mi occupo del disagio nelle sue varie forme. Amo aiutare le persone a prendersi cura del proprio benessere offrendo loro gli strumenti e la comprensione necessaria a conquistare uno stato d'animo sereno e vivere una vita piena e appagante.
 
Ho anche una grande passione per il fai da te e l'autoproduzione ed una spiccata sensibilità per l'ecologia ed il benessere naturale, tematiche che utilizzo spesso anche come strumenti per lo sviluppo delle  potenzialità individuali delle persone di cui mi occupo.
Realizzo da anni saponi, cosmetici e detergenti per le pulizie domestiche, amo la cucina sana, la scrittura e la vita semplice.






lunedì, agosto 23

Muffin soffici e leggeri con farina di ceci e farro

 

Sono sempre alla ricerca di ricette semplici, sfiziose, sane ma anche golose preparate con ingredienti  attentamente studiati per favorire la salute ed il benessere.

Ogni ricetta prima della pubblicazione è testata da me e dalla mia famiglia e solo se riceve l'ok di tutti passo a condividerla sui miei canali social. Questo vale non solo per le ricette di cucina ma per l'autoproduzione in generale.


Leggi anche: tutte le ricette per preparare i  cosmetici in casa

Leggi anche: tutte le ricette per preparare di detergenti per le pulizie domestiche


Le mie ricette riflettono la filosofia della mia cucina naturale basata prevalentemente su ingredienti freschi, senza coloranti e conservanti e di provenienza locale. Non impiego farine raffinate, neppure lieviti chimici ne glutammato di sodio o grassi idrogenati, ricerco prodotti ricchi di fibre e carichi di micro e macronutrienti.

I muffin di oggi sono per me una novità in quanto ho utilizzato per realizzarli una farina particolare, quella di ceci, che si presta benissimo alla preparazione dei dolci.

giovedì, giugno 24

Perché camminare fa bene alla mente


Di certo sapete già che l’esercizio fa bene, ma forse non siete a conoscenza del fatto che influisce in maniera estremamente positiva anche sul nostro cervello.

In questo articolo quindi cercherò di darvi una visione a 360° delle ricerche e dei fatti che collegano il cervello all’attività fisica e di come questo legame ci aiuta a migliorare il nostro stato di salute e ben-essere.

Secondo i dati ISTAT, nel 2019 le persone che, pur non praticando un’attività sportiva, dichiarano di svolgere qualche attività fisica (come fare passeggiate, nuotare, andare in bicicletta) sono il 29,4%  mentre i sedentari  sono il 35,6%, quota che sale al 39,5% fra le donne e si attesta al 31,5% fra gli uomini.

All’aumentare dell’età diminuisce la pratica di attività sportive, mentre aumenta la quota di coloro che svolgono qualche attività fisica, raggiungendo i valori massimi tra i 60 e i 74 anni  per poi diminuire sensibilmente. Infatti, a partire dai 75 anni il 67,5% degli intervistati dichiara di non svolgere nessuna attività fisica. 

Il fatto è che non siamo geneticamente programmati per vivere senza praticare un minimo di attività fisica, e se lo facciamo, il nostro cervello paga un prezzo alto, sia a breve che a lungo termine. Pensa solo che i nostri antenati cacciatori-raccoglitori 10.000 anni fa, camminavano ogni giorno almeno 10-20 chilometri (Wrangham in Shaw, 2004).

lunedì, giugno 14

Pulizie facili: scopri le routines per risparmiare tempo e fatica

 

Tenersi al passo con le pulizie è tutta una questione di organizzazione. Non vi spaventate, non vi sto proponendo di pianificare ogni minuto della vostra vita. 

Oggi purtroppo il nostro quotidiano è già inondato da una lunga lista di cose da fare e di doveri da assolvere e non sarò certo io ad aggiungerne altri. Voglio invece aiutarvi ad alleggerire le vostre giornate, proponendovi qualche soluzione per ottimizzare al meglio il vostro tempo ed evitare di trascorrere il fine settimana a svolgere i lavori domestici arretrati.

Dopo una settimana di lavoro ciò che tutti desideriamo  è un po' di relax e del tempo da trascorrere con la famiglia.

Non esiste un metodo che vada bene per tutti, anche se molti sostengono il contrario, per cui sarete voi che dovrete adattare le soluzione che propongo alle vostre personali esigenze e ai vostri tempi.

Il concetto "casa pulita" è diverso per ognuno, cercate quindi di definire il significato che ha per voi e ottimizzate di conseguenza la vostra routine.

Aggiungete attività che non sono incluse nelle routines che vi propongo, che non possono essere esaustive, ed eliminate ciò che ritenete superfluo.

Mantenere candida e perfettamente ordinata ogni stanza della casa, in ogni singolo momento, è impresa ardua ed ai confini dell'impossibile, in particolare se in casa ci sono dei bambini.

Non fatevi coinvolgere troppo, concedetevi un po' di tregua e tenete a mente che l'obiettivo numero 1 è quello di avere una famiglia felice, non la casa più pulita al mondo!

Infine, ricordate che la routine non deve diventare una gabbia. Mantenete sempre uno sguardo d'insieme e se c'e' il pavimento della cucina da pulire passate lo straccio, anche se nella vostra routine non è previsto. Se il lampadario del bagno è coperto di polvere agite subito e rimuovetela senza aspettare la scadenza mensile prevista dal vostro planning.

Insomma, se c'è qualcosa di urgente da fare agite subito così eviterete che lo sporco si accumuli e rimuoverlo sarà più facile e veloce.

sabato, giugno 5

Quali sono i migliori ingredienti per preparare il sapone in casa?

 


Per produrre in casa sapone si possono utilizzare ingredienti semplici, facilmente reperibili e a basso costo.

Tutti i grassi e gli oli, sia vegetali che animali, possono essere utilizzati per fare il sapone. In passato si dava la preferenza ai grassi animali, in particolare al sego (grasso di bue) e allo strutto (grasso di maiale) prodotti di scarto, di cui i contadini disponevano in abbondanza e che avevano necessità di smaltire. Oggi le cose sono cambiate e molti di noi utilizzano in prevalenza oli vegetali.

I grassi da utilizzare per il sapone vengono distinti in due categorie di base:

- i grassi di base


Possono essere utilizzati in grande quantità, in quanto poco costosi e facili da reperire, danno corpo e consistenza al sapone. In generale, fatta eccezione per l'olio di oliva, che puo' essere utilizzato al 100%, vi consiglio di non impiegare un solo tipo di grasso per la realizzazione del vostro sapone. Se miscelate correttamente oli di tipo diverso, realizzerete un sapone delicato, schiumoso, dalla giusta consistenza, che si conserverà a lungo senza problemi.

Attenzione però, le miscele di grassi devo essere valutate con attenzione perchè aggiungere oli diversi dal quello di oliva richiede il rispetto di alcune semplici regole e proporzioni per evitare di ottenere saponi troppo molli che tendono ad irrancidire.

- i grassi nutrienti


Sono quelli più preziosi e ricchi di pregiate proprietà nutrienti, idratanti, ristrutturanti e perciò più cari e spesso difficili da reperire. Se ne usano piccole quantità e di solito vengono aggiunti al nastro quando la soda è meno attiva e quindi meno aggressiva, in modo da non alterare troppo le proprietà.

Considerato l'alto costo, preferisco utilizzare questi oli per la preparazione di cosmetici naturali fai da te, come burri corpo e creme poichè le loro proprietà possono essere sfruttate al massimo solo se restano a contatto con l'epidermide per tempi più  lunghi di quelli richiesti da una doccia.


Patrizia Garzena, grande esperta di saponi fai da te, sostiene che il sapone non ha vere e proprie proprietà cosmetiche e se ci pensiamo, non potremo che essere d'accordo con lei, visto che la sua principale funzione è quella di detergere con delicatezza, nel rispetto della pelle anche quella più delicata.

lunedì, maggio 24

Rimedio naturale fai da te per relax e buonumore


Ecco un rimedio naturale da tenere sempre a portata di mano! Semplice da realizzare ed estremamente utile per favorire il rilassamento ed uno stato d'animo sereno e lieto.

L'efficacia del rimedio naturale per relax e buonumore è da attribuire alla combinazione di 3 diversi ingredienti; la melissa, nota per le sue proprietà calmanti e sedative, e gli oli essenziali di lavanda e arancio che sinergicamente favoriscono l’equilibrio ed il buonumore in ogni momento della giornata.

Io ho deciso di conservare il rimedio all'interno di queste comode bottigliette che mi porto sempre in borsa per ogni evenienza. E' sufficiente infatti applicare un poco di rimedio sui polsi e dietro le orecchie per sentirsi avvolgere dalla fragranza che eserciterà un'azione calmante e rasserenante.

Ma ora basta con le chiacchiere e vediamo subito come preparare in casa questo rimedio naturale per il relax e buonumore!

sabato, maggio 22

Chi sono io? Aprire le porte all'inconscio

 


Con la parola inconscio andiamo di solito a “catalogare” tutto ciò che giace al di sotto della soglia di quella parte della mente che conosciamo come cosciente.

Durante il nostro sviluppo, nell’infanzia e nella giovinezza, riempiamo questa nostra zona inconscia di paure e di speranze, di ciò che ci attrae e di ciò che ci suscita repulsione e ricacciamo istintivamente in questo oblio tutti i fatti che non vogliamo affrontare o che non riusciamo a comprendere. Nell’età matura, questi fatti e ricordi, pregiudizi e passioni conservano la stessa vitalità che avevano al momento della rimozione, ma, per il fatto che sono nascosti non ci rendiamo conto del ruolo che svolgono nella nostra vita ed in che misura la condizionano.

Non essere così ignorante di te stesso, mio caro, e non fare l’errore che fanno i più; la maggioranza degli uomini, infatti, intenta a scrutare le faccende altrui, non si dedica ad analizzare sè stessa. Non trascurare questo impegno, ma sforzati piuttosto di riflettere su te stesso.”

Socrate  (da Senofonte “Memorabili”)

venerdì, maggio 14

Camminare, cambia la tua vita passo dopo passo: e-book

                         



Attraverso le pagine del mio e-book intendo mostrarti quanto sia essenziale riprendere a camminare; ci guadagnerai sul piano fisico e mentale, a livello di umore, lucidità, creatività e connessione con il mondo. Si tratta di un rimedio semplice, accessibile e diretto che puo’ davvero migliorare la nostra vita.

E' un manuale teorico e pratico allo stesso tempo, scritto in linguaggio semplice e con tanti consigli da mettere subito in atto.


Cosa troverai in questo e-book?



   il programma di allenamento che fa per te per iniziare o riprendere a camminare senza rischiare infortuni o cali di  motivazione;

➤   indicazioni dettagliate e suggerimenti su DOVE, QUANDO, COME, QUANTO camminare per ottenere i migliori benefici che questa attività fisica dolce puo' regalarti;

➤   tutto ciò che devi sapere prima di iniziare e tanti suggerimenti  e consigli per migliorare la tua salute psico-fisica grazie alla camminata.


Inoltre scoprirai: 



   le diverse tipologie di camminata;

   i 9 grandi benefici del camminare provati dalla scienza;

   le relazioni tra i disturbi dell'umore e l'attività fisica;

   perchè camminare fa bene al corpo ma anche al cervello;

   perchè camminare favorisce la creatività.


Troverai anche:



   UN APPROFONDIMENTO sugli effetti del camminare sulle donne nelle varie situazioni fisiologiche femminili:

  • sindrome premestruale
  • gravidanza
  • post gravidanza
  • menopausa

   UN DETTAGLIO sui piccoli disturbi che si possono presentare e le soluzioni naturali per affrontarli.



Ho dedicato una vita alla corsa a livello agonistico (mezzofondo prolungato e maratone) ma con la nascita dei miei figli ho deciso di appendere le scarpette da gara al chiodo e di dedicarmi alle camminate che, al di là di ogni aspettativa, mi hanno restituito un enorme benessere psico-fisico.

Camminare significa anche trovare il tempo per noi stessi, per riflettere, dialogare con le parti di noi che troppo spesso trascuriamo travolti come siamo dai mille impegni della nostra quotidianità. Significa rallentare, porre l’attenzione sulla qualità della vita più che sulla quantità dei consumi, ristabilire il contatto con la natura e gli spazi aperti, un vero balsamo per le nostre anime così duramente sacrificate nella frenesia che accompagna le nostre giornate.
Camminare è anche socialità, tempo prezioso da condividere con gli altri, è amicizia, occasione per sane chiacchierate e fragorose e rivitalizzanti risate. 

Camminare puo’ cambiare in meglio la nostra vita, a livello fisico, psicologico e anche sociale.





6,70  €

Si tratta di un libro in  formato digitale (PDF), realizzato per essere letto su computer, iPad,  iPhone o qualsiasi altro tablet e smartphone.

         

Come acquistare la mia guida:


1. Clicca su:  ACQUISTA ORA
2. Inserisci l'indirizzo e- mail al quale desideri ricevere il link per scaricare il libro.
3. Clicca su : PROCEDI SU PAY PAL.
Verrai indirizzato sulla pagina dove potrai effettuare il pagamento dal tuo conto Pay Pal oppure sulla TUA CARTA DI CREDITO o PREPAGATA.
4. Riceverai l'e-book via email entro pochissimi minuti dal pagamento.


Per qualsiasi informazione scrivi a:
👉infomaghelladicasa@gmail.com






venerdì, aprile 23

Scrub corpo al limone con soli 3 ingredienti

 

La regina delle ricette di cosmesi fai da  in assoluto più apprezzate è senza ombra di dubbio quella dello scrub. Un trattamento perfetto per tutte le stagioni! 

Di solito durante l'inverno tendiamo a trascurare la nostra pelle nascosta sotto strati di vestiti, ci ritroviamo così con secchezza, disidratazione e colorito spento. D'estate invece il caldo, il sole, la salsedine rendono la nostra epidermide secca e sciupata. Nulla di cui preoccuparsi perchè basterà applicare con una certa regolarità lo scrub per eliminare le cellule morte e restituire morbidezza ed un aspetto sano alla pelle del nostro corpo.

Una applicazione regolare di creme ed oli specifici farà il resto nutrendo la pelle in profondità.

Leggi anche: olio corpo fai da te per restituire elasticità e bellezza alla pelle

Non esagerate con lo scrub per non "stressare" troppo la pelle; con soli due trattamenti ogni 10/15 giorni vedrete di certo già ottimi risultati.

La ricetta che propongo oggi è facilissima da realizzare e profumatissima. Gli ingredienti sono già nella vostra dispensa e con pochi euro potrete avere il vostro personale scrub del tutto ecosostenibile.

lunedì, marzo 22

Biscotti vegani: ricetta infallibile, semplice e veloce


Questa è una ricetta che viene da un'amica di mia mamma, che un bel giorno si è presentata con questi biscotti di cui era orgogliosissima perchè erano senza burro e senza uova ma buonissimi!

Ed è proprio così, tanto che a casa mia vanno proprio a ruba, i miei figli se li divorano. Sono facilissimi da prepare anzi mio figlio più piccolo collabora sempre con me, dà forma ai biscotti e li decora con la zucchero!

Si sta ancora bene in casa con il forno acceso, un po' di musica di sottofondo ed impastare biscottini diventa un momento di estremo relax. Io almeno la vivo così.
Poi adoro l'aroma che si sprigiona dai biscotti che cuociono in forno e vedere i miei uomini di casa che si aggirano in cucina nel tentativo di addentare qualcosa di buono, quasi stregati dal profumo che pervade ogni stanza.

E' la straordinaria bellezza della quotidianità, fatta di piccole gioie e momenti da creare e assaporare.

Ma veniamo subito alla ricetta e agli ingredienti per prepararla.

lunedì, marzo 15

Abbuffate e non solo: che rapporto hai con il cibo?

 

Questo fine settimana ho visto su RAI 3 un interessante speciale sui disturbi del comportamento alimentare.

Ho avuto un rapporto difficile con il cibo a partire dall’adolescenza e per una parte della mia giovinezza. Le problematiche di cui ho sofferto in realtà sono piuttosto comuni, in particolare in quella fascia d’età, e nel mio caso non hanno raggiunto mai livelli importanti.

Si trattava di quello che oggi viene definito disturbo da alimentazione incontrollata, meglio noto come Binge Eating Disorder (BED). In pratica mangiavo senza controllo grandi quantità di cibo, preferibilmente spazzatura, di nascosto o comunque al riparo da occhi indiscreti. Seguivano poi periodi di restrizione calorica e intensa attività fisica. Solo grazie ad un lavoro serio e profondo sono riuscita a conquistare un rapporto sano ed equilibrato con il cibo.

Chi soffre di questo disturbo, di solito non usa in modo regolare comportamenti di compensazione come nella bulimia nervosa (impiego di lassativi o diuretici oppure induzione del vomito) ma ha la tendenza a mangiare in eccesso, ecco perché buona parte di queste persone soffrono anche di sovrappeso o di obesità.

Durante il mio percorso universitario ho avuto modo di approfondire l’argomento e di capire in maniera più approfondita le dinamiche legate alle varie dipendenze compresa quella connessa al cibo. Se dovessi riassumere in poche parole l’insegnamento che ne ho tratto potrei esprimerlo in questo modo:

"non è l’abuso del cibo o di altre sostanze il problema, ciò che fa male, ma è lo stare male che induce all’abuso di cibo o altre sostanze al fine di trovare “sollievo” ad un disagio interiore."

domenica, febbraio 7

E' difficile fare sapone?

 

Il sapone artigianale è un prodotto del tutto naturale, delicato sulla pelle e biodegradabile al 100%.

Fare il sapone in casa oggi è diventato davvero facile, sicuro ed anche economico, nonchè fonte di enorme soddisfazione. 

Certo occorre precisione, non è possibile improvvisare. Gli ingredienti vanno selezionati con attenzione tenendo conto delle loro caratteristiche di base, per questo motivo consiglio sempre di partire da ricette collaudate e da fonti serie.

Sono tante le persone che mi scrivono  perchè assalite dal timore nei confronti della soda caustica, ingrediente fondamentale per produrre il sapone artigianale.

Leggi anche: sapone fai da te senza soda caustica, si puo'?

Anche io sono stata fortemente condizionata da questa paura. In realtà si tratta solo di mescolare la soda all'acqua e di unire questa miscela ai grassi. Occorre prestare attenzione, nulla di più.

Se si è distratti è facile anche cadere dalla bicicletta e farsi male, ma questo non impedisce alle persone di andare in bicicletta.

Occorre solo rispettare alcune semplici regole.

Per fare dell'ottimo sapone occorrono solo, per partire, 3 ingredienti obbligatori:


  • dell' olio di oliva (anche a basso prezzo, non sono necessari oli pregiati)
  • della soda caustica (che si trova anche in alcuni supermercati per pochi euro)
  • dell'acqua (meglio se distillata od osmotica, ma è ottima anche quella del rubinetto)


Con questi ingredienti si ottiene un ottimo sapone, che produrrà una schiuma molto leggera e contenuta (l'olio di oliva non è particolarmente schiumogeno) ma comunque delicato e detergente.

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)