lunedì 20 marzo 2017

Il bicarbonato come deodorante: si o no?


Il bicarbonato come deodorante funziona senza ombra di dubbio e non è una novità; pensate che esiste un brevetto di fine '800 che propone la miscela amido/bicarbonato come efficace rimedio contro i cattivi odori.

Ma perché il bicarbonato funziona?


Il bicarbonato funziona innanzitutto perché agisce sulla causa.
Dovete sapere che la flora batterica responsabile della formazione dei cattivi odori ascellari prolifera in ambienti in cui il PH è acido.
Il sudore ed il sebo lo sono, ecco perché sono sempre accompagnati da sgradevoli emanazioni.

L'impiego locale del bicarbonato modifica il PH ascellare portandolo a valori pari o superiori a 8, quindi decisamente alcalini. Si viene a creare così un ambiente ostile allo sviluppo di molti dei batteri responsabili dei cattivi odori.

Inoltre il PH superiore ad 8 riduce l' adesione dei batteri alla pelle facilitandone la rimozione.


E se il bicarbonato irrita le ascelle?


Molti sono coloro che lamentano questo problema. Dopo l'applicazione di deodoranti fai da te a base di bicarbonato la pelle delle ascelle si arrossa e si irrita.
Questo è l'effetto che il bicarbonato può avere su epidermidi estremamente delicate.
Il rimedio è proprio quello che ho indicato all'inizio di questo post e che risale al famoso brevetto dell' '800; ridurre la quantità al minimo e miscelarlo con dell'amido di mais.


Evitate l'abuso: ecco la regola generale che vale anche per i deodoranti fai da te


La flora batterica, anche quella responsabile dei cattivi odori, ha comunque un ruolo fondamentale nelle difese antimicrobiche ed a livello di sistema immunitario e non va completamente eliminata.
E' importante per la nostra salute.
E' bene quindi lasciare, almeno per una parte della giornata, le nostre le nostre ascelle prive di deodoranti di ogni genere.
Questo non significa che dobbiamo andare in giro con la puzza. Assolutamente.
Lavare le ascelle al mattino e poi applicare il deodorante è una buona prassi, ma la sera è bene rimuoverlo con un buon lavaggio e lasciare le ascelle libere durante la notte.


Come preparare  un deodorante efficace adatto alla pelle più delicata: la ricetta



Per concludere, non poteva mancare una ricetta facile e veloce con cui potete preparare un efficacissimo e super delicato deodorante in polvere.

Ingredienti

25 g amido di mais
19 g bicarbonato di sodio
2,5 g olio di cocco

olio essenziale di limone (facoltativo)
olio essenziale di lavanda (facoltativo)


Fate sciogliere a bagnomaria l'olio di cocco.
Unite la vitamina E.
Miscelate l'amido di mais ed il bicarbonato ed unite l'olio di cocco e la vitamina E.
Mescolate per bene anche con l'aiuto delle dita in modo che le polveri assorbano perfettamente la miscela olio di cocco/vitamina E.

Ho indicato gli oli essenziali come facoltativi perché la miscela è già molto efficace. L'esasperata azione antimicrobica, come ho già detto, può essere alla lunga controproducente, senza contare che pur trattandosi di sostanze naturali, gli oli essenziali sono potenzialmente allergizzanti, per  persone particolarmente sensibili, e vanno utilizzati con moderazione.

Chi non ha problemi di ipersensibilità può impiegarle aggiungendone poche gocce. La combinazione lavanda e limone non è solo efficace ma anche tra le più gradevoli.

La preparazione si conserva per un mese, meglio se tenuta al fresco.


Leggi anche:




***

Il mio e-book

Una guida facile per realizzare in casa i propri cosmetici
64 ricette per ogni parte del corpo; dalla testa ai piedi

Acquistalo QUI
             
.








1 commento:

  1. Molto interessante, grazie per la ricetta e le spiegazioni. =)
    Dani

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)