venerdì 17 marzo 2017

Come evitare di sprecare tempo e fatica nel cambio di stagione dell'armadio


La primavera sta arrivando, le temperatura sono diventate un po' più miti ed il sole rallegra e illumina le nostre giornate.
Abbiamo voglia di trascorrere del tempo all'aria aperta e, almeno io, mi sento particolarmente sonnolenta e rilassata.

Dopo aver rinunciato alla sfaticata delle pulizie di primavera grazie alla tecnica dei piccoli passi,  che poco per volta ed ogni giorno, mi aiuta ad organizzare le pulizie senza troppo dispendio di energie e tempo, ora sono pronta a dire addio anche al tanto odiato e temuto cambio degli armadi 😕.

Come? E' presto detto.

Con la solita tecnica dei piccoli passi.

Vi avevo già parlato nel mio articolo "Il cambio degli armadi: le strategie", del sistema che ritenevo più efficace per svolgere questo lavoro (che mi richiedeva almeno due ore) nel minor tempo possibile, per avere il massimo rendimento.

Quest'anno il mio approccio è stato diverso. Ho iniziato già da qualche settimana con piccole azioni e gesti che mi permetteranno di effettuare il cambio di stagione in metà tempo.
Ecco cosa ho fatto:

1) Lavare e riporre giacconi e piumini.

Approfittando delle prime lunghe giornate di sole ho lavato i giacconi ed i piumini più pesanti che ho fatto asciugare al sole e già riposto. Ho portato a lavare quelli che richiedono l'intervento della lavanderia. A questo punto non torneranno più le temperature sotto lo zero, per cui tanto vale eliminare dall'armadio capi che fino al prossimo inverno non ci serviranno più.

2) Raid a sorpresa: eliminazione capi inutilizzati.

L'ho chiamato raid a sorpresa perchè si tratta di incursioni nell'armadio che non programmo. Quando ho 5 minuti di tempo, apro l'armadio guardo i capi, i pantaloni, le gonne o le maglie a seconda di come mi sento ispirata e decido se è il caso di eliminarli o donarli a qualcuno perchè non sono più di mio gusto, oppure conservarli per la prossima stagione.
Anche se lo fate per 5 soli minuti al giorno, alla fine della settimana avrete creato un discreto spazio nell'armadio, resterete stupite, fidatevi. 


3) Largo ai capi primaverili.

Una volta eliminati i capi inutilizzati, messo via giacconi ed abiti più pesanti, potete poco alla volta andare a collocare qualche capo di "mezza stagione". Se come me, durante l'ultimo cambio, avete optato per un decisivo alleggerimento dell'armadio, approfittatene per fare qualche nuovo acquisto che mette sempre di buon umore.


Ricorda che:

Non c’è cammino troppo lungo per chi cammina lentamente, senza sforzarsi; non c’è meta troppo alta per chi vi si prepara con la pazienza. (Jean de La Bruyère)




Nessun commento:

Posta un commento

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)