mercoledì 27 marzo 2013

IL DISEGNO DI FORME: 5° APPUNTAMENTO




Nel disegno si devono insegnare al bambino durante gli anni della scuola
 delle forme originarie, come ad esempio angoli, cerchi etc..
In tal modo si aiuterà il bambino a sviluppare il suo senso della forma.



…..”Pertanto , nel far disegnare il bambino, non ci prefiggeremo di fargli imitare questo o quello, ma gli insegneremo a disegnare delle forme originarie, gli insegneremo a fare un angolo così, un altro in un altro modo, e cercheremo di insegnargli a disegnare un cerchio, una spirale.
Partiremo dunque dalle forme in se stesse, non dal fatto se una forma imiti questo o quello, ma cercheremo di risvegliare l’interesse del bambino per la forma stessa.

(Tratto da Metodica e didattica- I conferenza di R. Steiner,  21 agosto 1919)

Durante la scorsa settimana abbiamo continuato gli esercizi sul cerchio, richiamato un esercizio sulle rette e concluso con una forma che a me è piaciuta moltissimo ovvero il vortice tra due spirali.








L'ultimo disegno mostra il vortice che si forma tra due spirali: una che si avvolge, l'altra che si svolge.
Questa forma può trasmettere al bambino un sentimento di equilibrio tra il dare ed il ricevere.
Può anche essere sperimentata come rapporto tra due persone; la si potrebbe chiamare spirale dell'amicizia.
Ogni bambino può formarla con le sue mani ma è soprattutto bella se due bambini la formano assieme.
(Tratto da: L'insegnamento della geometria nelle scuole Waldorf- volume primo)

Nessun commento:

Posta un commento

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)