sabato 25 febbraio 2012

La giornata delle 'pozioni'





Mi piace molto dedicarmi alla preparazione delle miscele ecologiche che utilizzo per pulire casa.
Reperisco le materie prime, raccolgo gli ‘spruzzini’ e i contenitori che devono
essere ricaricati di prodotto e mi metto all’opera.
In particolare oggi ho ricaricato lo ‘spruzzino all’aceto, lo spruzzino al bicarbonato, e la bottiglia dell’ammorbidente all’acido citrico.
Ho aggiunto una ‘novità’….non si tratta di un detersivo, bensì di un detergente per mani e viso.
Spruzzino all’aceto: 
lo utilizzo in cucina per pulire tutte le parti in acciaio (lavello e piano cottura),
che restano lucide grazie all’effetto anticalcare dell’aceto,  per pulire i vetri 
e il frigorifero in virtù del suo elevato potere sgrassante.
Lo preparo diluendo (per 500 ml di prodotto), 150 ml di aceto con 350 ml di acqua distillata.

-Spruzzino al bicarbonato:
 ha un elevato potere igienizzante. Lo utilizzo per lo più per la pulizia quotidiana dei 
sanitari del bagno e per  i ripiani in marmo della cucina.
L’ho preparato sciogliendo in 500 ml di acqua calda 48 g di bicarbonato. 
Ho aggiunto infine una decina di gocce di olio essenziale di limone.

-Ammorbidente all’acido citrico 

 -Detergente per mani e viso
  è semplicemente farina di avena setacciata, che ho riposto in una zuccheriera con beccuccio e che ho deciso di tenere in bagno sul lavandino. (tra l’altro questo modello di zuccheriera nel mio bagno sta proprio bene!)
E’ sufficiente versare un po’ di farina nel cavo della mano e strofinare sulla pelle bagnata di viso e mani, in modo da formare una crema. Massaggiare e sciacquare.
Sinceramente quando l’ho letto, mi è parso un modo un po’ insolito di lavarsi, ma pulisce la pelle perfettamente lasciandola morbida e liscia. L’ho trovato particolarmente indicato per me che ho la pelle secca e fragile.

Infine oggi mi sono presa cura anche della mia lavatrice.
Ho eseguito il trattamento che ho trovato riportato sul libro di cui parlo qui: http://maghelladicasa.blogspot.com/2012/02/fare-il-sapone-in-casa.html

Innanzitutto ho svitato il filtro della lavatrice e l’ho lavato per bene con del detersivo.
Poi l’ho riavvitato.
Ho smontato la vaschetta del detersivo (che non era affatto sporca poichè io
inserisco il detersivo nella pallina dosatrice che metto direttamente nel cestello)
e ho sciacquato anche quella.
Poi ho pulito la guarnizione del cestello, ben bene anche tra le pieghe, con un 
una spugna e del bicarbonato di sodio.

Poi ho preparato questa soluzione:

ho versato un litro di aceto in un secchio, poi ho aggiunto 50 g di acido citrico (http://maghelladicasa.blogspot.com/2012/01/ammorbidenti-facciamo-chiarezza.html )
 ed ho mescolato.
Quando si è completamente sciolto ho aggiunto poco alla volta 50g di Soda Solvay (si trova nei supermercati) ma in alternativa si può aggiungere bicarbonato di sodio. 
N.B: utilizzare un secchio capiente perché aggiungendo la soda l’acqua
diviene effervescente e potrebbe traboccare.
A soluzione pronta ho versato il tutto in una bottiglia, l’ho lasciata riposare qualche
minuto e l’ho poi versata nel cestello della lavatrice.
Ho poi riempito la vaschetta dell’ammorbidente con dell’aceto bianco ed ho aggiunto 
10 gocce di olio essenziale di limone.
Ho avviato un lavaggio breve 40°.
A lavaggio terminato la lavatrice aveva un profumo delizioso….
Come consigliato sul libro, ho deciso di eseguire ogni mese questo trattamento, 
indispensabile per rimuovere le incrostazione dalle parti metalliche
dell’elettrodomestico, per pulire e disinfettare l’interno e per liberare
gli scarichi dai depositi.










8 commenti:

  1. Veramente utili, soprattutto la pulizia della lavatrice. Grazie Buona Giornata

    RispondiElimina
  2. Si si dopo la pulizia della lavatrice ero davvero super 'gasata'!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao,
    sto preparando i vari spruzzini e ammorbidenti...volevo chiederti per quanto riguarda l'acido citrico (che usi come ammorbidente o da aggiungere all'acqua)....è acido citrico puro? E dove lo trovi? Perchè io sono stata in un negozio di prodotti bio(piuttosto grande) e mi hanno detto che l'acido citrico puro non viene venduto perchè è corrosivo, vendono prodotti con una piccola percentuale di acido citrico...ma sono prodotti già preprati per pulzie...
    Poi volevo sapere se l'acqua che usi per gli spruzzini deve essere acqua distillata o va bene quella normale (in quello al bicarbonato ad esempio parli di acqua calda...).
    E, infine, una volta preparati gli spruzzini vari (al bicarbonato, aceto, per biancheria, ecc.) quanto si conservano?
    Grazie mille!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io utilizzavo l'acido citrico anidro puro di Officina Naturae..e lo prendevo nei negozi biologici. Parlo al passato perchè ora ho abolito definitivamente sia acido citrico che aceto quindi non uso ammorbidenti...perchè mi sono informata ed ho scoperto che comunque sono sostanze acide che scaricate nell'ambiente non inquinano ma ne alterano comunque gli equilibri...e poi anche l'acido citrico ha un costo che non è trascurabile..
      io uso l'acqua distillata ma quella che che usi per bere va bene. Scaldo l'acqua per lo spruzzino al bicarbonato perchè si scioglie prima...
      gli spruzzini si mantengono a lungo...molti mesi..io non ho mai avuto problemi..
      grazie a te spero di esserti stata utile

      Elimina
    2. dimenticavo...nello spruzzino del bagno puoi variare anche gli oli essenziali a me piace molto anche con l'olio essenziale di eucalipto o menta..lasciano un odore fresco...che mi piace molto!

      Elimina
    3. Ok,grazie ste!

      Elimina
  4. Ops...dimenticavo...
    io bevo l'acqua del rubinetto... posso usare quella?
    E per i vetri...io fino ad ora usavo ammoniaca (ma non è il massimo)e poi ora uso alcool e acqua...tu come li pulisci?
    Arigrazieeee....

    RispondiElimina
  5. la distillata è meglio...pero' va bene anche quella del rubinetto ...
    io per i vetri come te alcool e acqua, a volte anche acqua e aceto...
    quando sono molto sporchi sopratutto quelli esterni li passo prima con acqua calda e qualche goccia di detersivo per piatti..poi finisco con acqua e aceto o acqua e alcool..a prestooo!"

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)