martedì 27 agosto 2013

SUSINE ALLO SCIROPPO

In questi giorni di brutto tempo, mi sto dedicando alle 'provviste' per l'inverno.
Domenica mia mamma mi ha portato una gran cesta di susine.
Ho già una buona scorta di marmellata, quindi che fare prima che vadano a male?

Ho trovato questa bellissima ricetta che mi permetterà di ritrovarmi questo succoso frutto il prossimo inverno.
Potro' utilizzarlo per guarnire le torte o per realizzare inedite macedonie





Susine allo sciroppo: la ricetta

1,2 kg di susine circa
500 g di zucchero
1 litro di acqua

Ho lavato e denocciolato le susine.
Le ho poi distribuite in vasetti di vetro di media grandezza
Ho sciolto lo zucchero nell'acqua a fuoco basso.
Ho versato lo sciroppo caldo sulla frutta sino a riempire i vasetti.
Ho sterilizzato per 35 minuti e lasciato raffreddare i vasetti nell'acqua.

E' davvero facile e veloce!
Potete realizzarlo con tutta la frutta che volete,  anche una macedonia di frutta mista!

7 commenti:

  1. Complimenti, davvero facile come ricettina! Io ho appena fatto la macedonia con le pesche (e le mele, e il limone, e la menta....) ma effettivamente ho diverse susine a cui non so che fine far fare... proverò la tua idea, e ti farò sapere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, aspetto tue notizie! vedrai è davvero semplice e veloce!

      Elimina
  2. Grazie per la ricetta! Però arrivo in ritardo, mia mamma ci ha già fatto la marmellata con le prugne! :) Dani

    RispondiElimina
  3. Non sai che piacere ritrovare questa ricetta! Ne ho tantissime di queste susine, gustosissime!
    baci

    RispondiElimina
  4. benissimo!! anche io voglio fare la frutta sciroppata..grazie tante per la dritta!!

    RispondiElimina
  5. Complimenti il tuo blog è bellissimo.. e questa marmellata è molto invitante...
    http://acasaconmanu.blogspot.it se ti fa piacere passa a trovarmi ciao :-)

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)