giovedì 17 aprile 2014

SAPONETTE AL KARITE' ED OLIO DI PALMA FAI DA TE


Ho sempre preparato sapone e saponette a base di olio di oliva. Lo  ritengo il migliore perché ricco di qualità emollienti e nutrienti.
Oltre ad essere idratante e curativo, protegge l'epidermide permettendole di respirare e di conservare la sua naturale idratazione.

Il sapone a base di olio di oliva, inoltre ha qualità pulenti eccezionali ed è quindi molto adatto anche per i saponi da bucato.
Da solo non produce molta schiuma, per questo lo abbino sempre a dell'olio di cocco.
Utilizzo sempre olio di oliva che da una colorazione più chiara al sapone rispetto all' extravergine che è più costoso e più adatto a finire sulle nostre tavole.

Sapete però che sono sempre in vena di sperimentazioni.

Così, per la prima volte ho voluto provare ad utilizzare l'olio di palma realizzare le mie saponette fai da te.
Si tratta di un grasso saturo, che non ha particolari proprietà ma che contribuisce a dare corpo e consistenza al sapone. Non ci sono restrizioni di quantità nel suo impiego in quanto non irrita la pelle.
Il grasso di palma è spesso l'ingrediente di cui si fa più largo uso nei saponi e nei detersivi commerciali (lo potete trovare indicato con la dicitura "sodium palmate").

Personalmente preferisco limitare l'uso di olio di palma perché deriva da coltivazioni intensive nei Paesi Tropicali.
Cerco di dare la preferenza a prodotti locali  che non sfruttano irrimediabilmente il terreno.

Per rendere più pregiata e ricca questa saponetta, ho aggiunto non solo olio di oliva ma anche burro di karitè che lo rende adatto alla pelle irritata o indebolita dall'età.
L'olio di ricino in sinergia con quello di cocco contribuisce a conferire al sapone una morbida schiuma.

Ingredienti per 1 kg di sapone
(sconto soda 7%)

300 g di olio di palma
150 g di olio di cocco
450 g di oleolito di lavanda
50 g di olio di ricino
50 g di burro di karitè
2 cucchiaini di polvere di alkanna

133 g di soda caustica
300 g di acqua
5 ml di olii essenziali  (ylang ylang, rosa)

***
Tutte le indicazioni per realizzare il sapone le trovate sul mio e-book:








7 commenti:

  1. brava!!! un abbraccio Lory

    RispondiElimina
  2. Apprezzo tanto chi riesce ad autoprodurre questo genere di cose... Buona Pasqua

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...Buona Pasqua anche a te!

      Elimina
  3. Che bello...lo sai ho l'olio di palma...e non riuscì a consumarlo...posso chiederti una cosa...l'oleolito lhai messo al nastro...e se ho unaltro oleolito..ad esempio..catota...posso sostituirlo.ti ringrazio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, l'oleolito non l'ho messo al nastro ma all'inizio assieme all'olio di palma. Se l oleolito lo hai preparato in olio di oliva puoi benissimo sostituire quello di lavanda con quello di carota.
      Fammi sapere.
      Ste

      Elimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)