lunedì 25 maggio 2015

QUANTO COSTA STARE A DIETA?


                                                                            foto dal web

Arriva l'estate e tutti iniziano a preoccuparsi della propria forma fisica. E' il periodo ideale per mettersi a dieta e mostrare un fisico mozzafiato, atletico ed asciutto per l'arrivo della bella stagione.

Ho notato che le nuove diete, quelle in voga da qualche anno, hanno tutte in comune la tendenza ad indurre le persone ad acquistare i prodotti del loro marchio.
Libri, snack, alimenti speciali, integratori mirati, ed anche servizi di assistenza on line vengono offerti al pubblico che aspira all'immagine magra e perfetta di alcuni Vip.

Viene garantita una perdita di peso, veloce, senza fatica e con risultati permanenti. Molto spesso queste diete scombinano le regole della corretta alimentazione, propongono regimi fantasiosi, ma soprattutto invitano al consumo di prodotti a "marchio", che rendono queste diete particolarmente costose.

Di fatto i chili persi sono destinati a tornare e la causa del fallimento viene attribuita alla scarsa volontà, cosi il povero sventurato, aspirante magro, si sente sconfitto a livello personale, oltre che alleggerito, soprattutto nel conto in banca.

Una dieta famosissimo la Dieta Dukan, è davvero un caso da manuale, sostiene Altroconsumo.
Pierre Dukan ex medico francese (radiato dall'albo)  è l'autore del famoso metodo che porta il suo nome; ha scritto 19 libri tradotti in 14 lingue e messo in vendita i suoi prodotti sia on line che nei supermercati: zucchine liofilizzate a 5,50 euro per 20 g di prodotto, semi di chia a 19,50 euro..roba da brivido!
E' in Italia oramai da tre anni ed il libro La dieta Dukan ha superato il milione e duecentomila copie! Nonostante si tratti di una dieta molto sconsigliata per la salute ed il benessere.

Non fatevi quindi ingannare dalle copie vendute dei libri a tema dieta, sostiene sempre Altroconsumo, poichè ciò non significa che le informazioni contenute all'interno siano corrette e valide.

Ci sono poi sul mercato i famosissimi sostitutivi del pasto, proposti da vari marchi, ma che hanno un prezzo davvero esorbitante. Attorno ai 40-46 euro settimanali! 

Altronconsumo mette a disposizione sul proprio sito due risorse interessanti:

un calcolatore on line che vi permette di capire se vi trovate in una situazione di sovrappeso ed è quindi necessario intraprendere una dieta,

tante informazioni per districarsi fra la marea di diete proposte dal mercato del business.

Ho sempre diffidato dei "metodi per dimagrire", proprio per il fatto che poi appena si abbandona il sistema si torna quelle di prima e forse anche peggio. Ho visto tante amiche finire in questa spirale e sentirsi sempre più avvilite e depresse.

Stare bene con se stesse è importante, senza farci condizionare troppo dalle mode e dai fisici mozzafiato che ci vengono mostrati come icone di perfezione. Mangiare in maniera corretta, è un modo per volersi bene al di là del lato estetico. 
Se il cibo diventa un modo per affogare la nostra insoddisfazione o per compensare carenze affettive, affidarci ad un metodo dimagrante non è davvero la soluzione. Rivolgersi ad un professionista per intraprendere un percorso psicologico-spirituale si. Il resto verrà da se.

Per essere forti bisogna amare se stessi; per amare se stessi bisogna conoscersi in profondità, sapere tutto di sè, anche le cose più difficili da accettare.
Susanna Tamaro, Va dove ti porta il cuore


E voi che rapporto avete con le diete?








11 commenti:

  1. Sono fortunata ok, non ne ho bisogno ma questo non vuol dire che non debba mangiare sano anch'io. Quando sto attenta a quello che mangio, sto meglio anche d'umore, ho più energia e non ho i soliti problemi di stomaco che mi affliggono spesso. Per me dieta vuol dire mangiare bene, roba di qualità e varietà, senza porzioni giganti che non servono a niente ed anche con qualche sgarro in mezzo che non fa mai male!!!

    RispondiElimina
  2. Condivido in pieno quanto scrivi. Anche io curo molto l alimentazione mia e dei miei figli per il nostro benessere. Ci sono modi per dimagrire che tengono conto di questo. Chiaro richiedono più tempo e pazienza perché cambiano l approccio al cibo ma i risultati poi ripagano alla grande!

    RispondiElimina
  3. Io peso oltre cento chili. Già le premesse sono tristi...
    Sono arrivata a pesare 118.5chili. Poi presi in mano la mia vita e mi rivolsi ad una nutrizionista. Non di quelle private che prendono 100euro a visita, ma all'ASL.
    Mi fece una dieta personalizzata da 1700kcal circa al giorno. Mangiavo anche più di prima, ma miracolosamente funzionava. Ero arrivata a 95chili. Poi sono iniziati i problemi, il BED, un disturbo dell'alimentazione che mi porta a fare abbuffate senza poi vomitare, quindi senza metodi di eliminazione.
    Ho ripreso finora 7 chili e ho paura di prenderne altri. Ho fatto incontri per più di un anno con una psicologa, un paio di volte anche con la psichiatra, mi hanno consigliato farmaci che però vorrei evitare... Giovedì riprenderò gli incontri con la psicologa e vorrei tanto rimettermi in pista perché, a dire il vero, ho proprio abbandonato la dieta della nutrizionista. Vorrei farcela. Ma non sarà facile.
    E comunque non ho mai creduto alle diete stupide tipo la Dukan o quella del minestrone o la Tisanoreica o cavolate varie. Stare a dieta vuol dire mangiare bene, e io ne ho avuto la prova che i risultati si ottengono!

    Maira

    RispondiElimina
  4. Carissima grazie per la tua testimonianza! Conosco il BED ne ho sofferto da ragazza. Per fortuna facevo tanto sport e più di tanto peso non ho mai messo su. Certo la terapia resta fondamentale..anche trovare il giusto psicologo. Non solo per risolvere il problema cibo ma anche per vivere meglio. Sono certa che, come sono riuscita io anche tu ce la farai alla grande! E se hai voglia di condividere scrivimi pure senza problemi anche alla mia mail privata: maghellaficasa@hotmail.it

    RispondiElimina
  5. Anche io concordo pienamente con mammapiky, mangiare bene alla fine paga: si sta meglio e ci si sente anche in pace con se stessi, a mio parere. Anche io sono fortunata e non ho problemi di peso,ma ho attraversato diverse fasi nella mia vita, in cui avevo anche 15kg più di adesso. Ne provavo di ogni: diete, astinenza, digiuni....ma solo dopo mesi e mesi riuscii a tornare al mio peso forma. E indovinate un po'? Nessuna dieta, perché ci avevo ormai rinunciato. Semplicemente iniziai improvvisamente a sentirmi meglio con me stessa, ad accettarmi per quella che ero e ad esserne anche fiera. Se gli altri mi accettavano a loro volta (sopratutto gli uomini, visto che in quel periodo ero single!) meglio, altrimenti....ciccia! ;-) non erano adatti a me. E cosiì, mese dopo mese persi senza fatica i kg in più. Ho capito che non temere il giudizio altrui è la cosa più importante per assaporare la vita. E non solo relativamente al peso. Maria mi permetto di chiederti solo una cosa: hai fatto controlli alla tiroide? Perché molto spesso i disequilibri corporei sono causati da valori tiroidei sbagliati e con un semplice esame potresti venirne a conoscenza...scusa se mi sono inoltrata nella comunicazione, ma ho una zia che ha avuto importanti problemi risolti poi con una cura di due mesi!!un grande in bocca al lupo per il tuo percorso, ti sento determinata e questo è ciò che conta!

    RispondiElimina
  6. Grazie Giorgia per avere lasciato la tua testimonianza.

    RispondiElimina
  7. Pesavo 64 kg all'inizio della mia prima gravidanza. Dopo un anno dalla nascita del secondo mio bimbo, sono arrivata a toccare gli 80 kg. 3 mesi fa pesavo 76 (fine allattamento). Ho iniziato la mia prima dieta 3 mesi fa data da una dietologa della ASL. Ora peso 70 kg. Il mio obbiettivo è 68 kg. Se non fossi andata da una psicologa che mi aiutava a sistemare un po' di miei casini, non sarei mai partita a farla. Ora sono felicissima. Comunque ci vuole determinazione. E la testa dura! Io mangio meno (pesato), integrale, tanta verdura e frutta, un cucchiaio di olio al giorno e un cucchiaino e mezzo di zucchero al giorno. Prima i dolci erano la mia passione e bevevo tanto caffè con tanto zucchero. Ora ho imparato a regolarmi.
    Secondo me, le diete che ti fa un "semplice" dietologo sono molto salutari e ti fanno stare mooollltttooo meglio con te stessa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arianna per le tue parole. Concordo su tutto, un bravo dietologo e magari un sostegno psicologico che in alcuni casi completa il lavoro e ci aiuta a vivere meglio con noi stesse!

      Elimina
  8. Sono sempre stata in lotta con la bilancia, mai tantissimo,ma sempre quei 4/5 kg in più.
    Molto era dovuto alla mia scarsa autostima ed alla mia golosità. In più non ho molta forza di volontà..
    Ma la prima gravidanza mi ha insegnato a prendermi cura di me per prendermi cura del mio bambino e sono rimasta incinta del Micronano che avevo un paio di kg in più, una cosa accettabilissima, tanto che stavo davvero bene col mio corpo. Ora, a 34 settimane, sono ingrassata solo di 8 kg a causa di nausee, reflusso, vomito... Per fortuna il Micronano cresce bene. Non vedo l'ora di partorire per farmi un bel panino col prosciutto crudo e mangarmi del sushi!
    Per ora mangio poco, spesso è il più sano possibile, per me e per il mio bambino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passata! Anche io in gravidanza sono sempre stata male di stomaco per cui non ho mai preso kg..anzi sognavo di partorire per tornare a mangiare!

      Elimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)