Cerca in questo sito

domenica, novembre 15

COMBATTERE I MALANNI DI STAGIONE E DISINTOSSICARSI CON LE CENTRIFUGHE



Durante la stagione invernale, nella mia famiglia, aumenta notevolmente il consumo di centrifugati di frutta e verdura. 
I centrifugati sono un modo per fare il pieno di vitamine e minerali, indispensabili per fronteggiare le malattie tipiche di questa stagione e rafforzare il nostro sistema immunitario.

Li consideriamo degli "aperitivi", che beviamo mezz'ora prima del pranzo e/o della cena. Ne preparo in abbondanza, così ne possiamo bere un bel bicchiere ciascuno.

Ieri ho sperimentato una nuova combinazione che è piaciuta proprio a tutti, anche ai bambini.


Centrifugato invernale 


  • 3 foglie di lattuga
  • qualche cimetta di cavolfiore
  • 1 gambo di sedano
  • 1 finocchio e mezzo
  • due mele non troppo grosse


Questo fine settimana i bambini hanno partecipato ad una festa di compleanno. Come si sa in queste occasioni si consumano quantità eccessive di dolciumi...ma d'altronde i  bambini sono  bambini e non li si può privare di questi momenti.
Il giorno successivo a questi eventi, io ne approfitto per preparare loro una dose extra di centrifuga, in modo da aiutarli a disintossicare.
Conosciamo tutti i danni che lo zucchero provoca, e quanto un consumo eccessivo possa essere nocivo per la loro salute.
Con i centrifugati però è facile correre ai ripari!

I miei bambini sono abituati sin da piccoli a consumarne per cui non fanno storie. Scelgo frutta e verdura dolci per rendere il sapore gradevole.

Se i vostri figli non ne hanno mai consumati, iniziate con piccole quantità, scegliete verdure come finocchi, carote e frutta dolce come la mela e spiegate loro che fanno crescere forti.
Inizieranno ad apprezzarli con il tempo.





***

Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli ultimi articoli e le risorse gratuite







2 commenti:

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)