lunedì 21 dicembre 2015

IL DOLCE DI NATALE: PAN BRIOCHES CON DISEGNO A STELLA


Mi sono innamorata di questo dolce per via di quel fantastico disegno a stella. Mi sono detta: "Per le feste è davvero perfetta".

Io non amo le preparazioni troppo complicate, ma quando mi hanno spiegato come realizzarla, mi sono subito convinta che sarebbe stata alla mia portata.

Ce la potevo fare.

Come primo tentativo assoluto, mi ritengo abbastanza soddisfatta, ma sicuramente con la pratica migliorerò. 
Eh si perchè la torta oltre ad essere bella è anche trooooppo buona...quindi la preparerò ancora e ancora e ancora....

Vi lascio la ricetta ed aspetto i vostri commenti!

Ingredienti

500 g di farina 00
2 uova
120 g di zucchero
200 ml di latte (io ho utilizzato quello di riso)
30 g di  burro o olio di girasole
10 g di lievito di  birra fresco (io lo acquisto biologico)
crema al cioccolato per farcire..a piacere

Sciogliere il lievito di birra in un poco di latte tiepido.
Unire lo zucchero, le uova sbattute, il latte a filo ed il burro sciolto o l'olio.
Lavorate per bene fino a formare un impasto morbido e fate lievitare sino a quando raddoppia di volume.
Dividete l'impasto in 4 parti e stendeteli a formare dei dischi alti pochi millimetri.
Ponete il primo disco su della carta da forno e farcitelo con crema al cioccolato.
Coprite con il secondo disco, spalmate anche su questo la crema al cioccolato e via dicendo sino all'ultimo disco (attenzione: l'ultimo disco non deve essere spalmato, la superficie resta bianca).

Con l'aiuto delle forbici praticate dei tagli lasciando però i dischi uniti al centro.
Dividete prima in quattro, poi in 8, infine in 16 spicchi.


A questo punto viene la parte un po' più delicata.
Occorre girare su se stesso ogni spicchio, in pratica verso l'esteno: uno spicchio da un lato, l'altro dal lato opposto.

Non potete sbagliare perchè mentre lo fate il disegno a stella prende forma spicchio dopo spicchio.
E se per caso vi distraete ed invertite il senso potete subito rimediare.


Riponete il dolce in una teglia apribile di 28 cm di diametro.
Lasciate lievitare ancora un' oretta nel forno chiuso e cuocete a 180° per 20 minuti circa, comunque fino a doratura.
Se volete potete spolverizzare con zucchero a velo.






Se l’articolo che hai letto è stato di tuo interesse,
lascia un commento, “Condividi su facebook”, clicca
“+1”  su G+1, per promuovere questo blog. Grazie mille 

9 commenti:

  1. Bello! E deve essere anche buono! Spero di trovare il tempo per provarlo in queste feste. Grazie e tanti auguri!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Ciao ma per uova sbattute cosa intendi? Solo il rosso?

    RispondiElimina
  4. Ciao Marilena, le uova vanno sbattute , sia il rosso che la chiara ed unite all' impasto. Puoi anche utilizzare le fruste. Buon Natale!

    RispondiElimina
  5. Grazie scusa per il ritardo.. approfitto per augurarti Buon anno!

    RispondiElimina
  6. Ciao,
    vorrei provare a fare questo dolce ma non mi è chiara un cosa: la prima lievitazione, in cui dici che deve raddoppiare il volume, più o meno di quanto tempo deve essere? Così posso organizzarmi su quando devo iniziare la preparazione del dolce.
    Grazie!

    RispondiElimina
  7. Ciao Novella! Ci vogliono due massimo tre ore! Fammi sapere se ti piace!

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)