giovedì 20 aprile 2017

Strategia infallibile per mettere fine al disordine più ostinato


Questa tecnica è perfetta per coloro che tendono a rimandare, che non riescono a trovare il momento giusto, che sono in lotta con il tempo ma soprattutto per chi cerca ogni scusa per evitare di fare i conti con il proprio disordine.

Tutti desideriamo avere una casa ordinata, ariosa e pulita perché ci fa stare bene. Vivere in un ambiente curato è un toccasana per la nostra psiche ed il nostro  benessere, psicologi ed esperti lo sostengono da tempo.

Da dove iniziare per liberare la casa dal disordine?


Spesso ciò che ci blocca è proprio questo; non sappiamo da dove iniziare, il lavoro ci sembra troppo pesante, faticoso ed impegnativo.
Ecco perchè la strategia di cui voglio parlarvi oggi, la considero una terapia d'urto. Non ci sono scuse, non esistono se e ma, niente giustificazioni. Resterete stupiti dall'efficacia di questa soluzione, riuscirete a sbloccarvi, a sperimentare la piacevole sensazione di vivere uno spazio libero dal disordine.
Questa sarà la molla che vi motiverà più di ogni altra cosa.

Vi occorrono solo:

  • 15- 30 minuti di tempo
  • 1 cesto della biancheria oppure una sacca piuttosto capiente

Afferrate il cesto della biancheria vuoto ed iniziate il giro delle stanze della vostra casa, partendo da quella che preferite (cucina, salotto, camera , bagno..);  prendete tutto che è fuori posto e mettetelo nel cesto. Ogni oggetto che invade le mensole, il pavimento, il divano ed ogni angolo più remoto, se è fuori posto finisce nel cesto, sia che si tratti di immondizia che di oggetti utili.

Ogni volta che uscite da una stanza, versate il contenuto del cesto sul pavimento o su un tavolo ed iniziate a selezionare:

  • la spazzatura andrà sistemata nel bidone accuratamente differenziata.
  • Valutate se gli oggetti raccolti vale la pena tenerli oppure è preferibile donarli o venderli al      mercatino dell'usato.
  • Riconducete gli oggetti che avete deciso di tenere al loro posto

Questo metodo è perfetto anche per i bambini. 



Fatelo assieme a loro; raccogliete giocattoli e tutti gli oggetti che gli appartengono sparsi per casa. Infine, stabilite un limite di tempo (dai 10 ai 15 minuti) durante il quale dovranno riporre ogni oggetto al proprio posto. Tutto ciò che resta fuori verrà eliminato.
Non dovrete gridare nè minacciare, anzi i bambini saranno inizialmente divertiti e non si sentiranno trattati ingiustamente, visto che anche la mamma utilizza lo stesso metodo per le sue cose.

Potete decidere di procedere una stanza dopo l'altra nella stessa giornata, oppure ripartire il lavoro su più giornate, questo dipende dalla quantità di disordine e dal tempo che avete a disposizione. Io vi consiglio di procedere per tappe da 15-30 minuti non di più.
Vedere anche solo una stanza libera dal disordine generato dagli oggetti lasciati in giro, sarà davvero una grande ricompensa e vi spronerà a procedere con il lavoro.

***

ACQUISTA IL MIO LIBRO SU AMAZON


Tanti consigli per una pulita e ordinata senza fatica.
Ricette facili ed efficaci per realizzare in casa i tuoi detersivi.

3 commenti:

  1. Questo è un buon metodo anche per rendersi conto di quali cose possiamo buttare via! Grazie del consiglio! Ciao!

    RispondiElimina
  2. Provatooooo con i bambini e FUNZIONAAAAAA!!!

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)