venerdì 23 giugno 2017

Piadina romagnola con farina di mais


Vivo in Romagna e la piadina è una tradizione ed in casa non manca proprio mai. Si abbina bene con tutto ed è perfetta per chi ha problemi con il lievito.
Gli ingredienti che vengono utilizzati per la sua preparazione variano da zona a zona ed anche da famiglia a famiglia; ognuno ha la sua particolare versione.
Chi la realizza con lo strutto di maiale (buona e saporita..ma un po' pesantuccia), chi con semplice olio di oliva, alcuni aggiungono il latte, altri l'acqua, chi il bicarbonato, chi la ricotta ed alcuni addirittura il vino bianco.

Insomma ce n'è per tutti i gusti!

Ovviamente anche io ho la mia versione, quella di base, che vario utilizzando farine di tipo diverso.
Preferisco un impasto leggero a base di olio di oliva, sale e acqua.
Spesso la preparo con farina integrale, oppure di farro o kamut, in base all' ispirazione del momento.
L'ultima volta ho provato ad unire la farina di mais.

L'esperimento è ben riuscito; la piadina acquista un sapore particolare ed è stata apprezzata da tutti, anche da mio marito che di solito non gradisce la farina di mais.
Se amate la piadina, dovete assolutamente provare questa ricetta.

Come realizzare la piadina romagnola con farina di mais



150 g di farina di mais superfine (io ho usato questa QUI)
350 g di farina di grano semintegrale
60 g di olio di oliva
250 g circa di acqua
5 g di sale (io utilizzo il sale alle erbe che la rende ancora più saporita)

Unite le farine ed il sale ed amalgamate per bene. Aggiungete l'olio di oliva e l'acqua; otterrete un impasto morbido e facile da lavorare.
Dividetelo in 5 palline poi stendetele, dando una forma circolare con l'aiuto del matterello, sino ad uno spesso di pochi millimetri.

Cuocete in una padella antiaderente precedentemente riscaldata (qualche minuto a fuoco medio), una manciata di minuti per parte, fino a doratura.

Leggi anche: I cascioni romagnoli

E voi, preparate in casa la piadina?




1 commento:

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)