martedì 2 gennaio 2018

La storia di Barbara e della sua famiglia speciale a 4 zampe: un cuore grande e tanta generosità


Quella che sto per raccontare è l'ordinarietà di una storia straordinaria; la storia di uno di quei Santi cosiddetti "silenziosi". 
Chissà perché si pensa sempre che per trovarne uno si debba andare chissà dove e aspettarsi chissà quale miracolo eclatante, eppure ce ne sono tanti, della porta accanto, che nella quotidianità compiono tanti miracoli silenziosi, come la foresta che cresce.


La storia di Barbara e della sua famiglia di 140 gatti




Barbara è una persona come tante, ha un lavoro, una famiglia "tradizionale" ed una  del tutto "speciale" composta da 140 gatti, di cui 40  vivono nella zona industriale delle Bassette (Ravenna) e 100 nella pineta di Ravenna, una lingua di terra che profuma di pino e di mare, lunga circa 7 km, che va da Punta Marina a Marina di Ravenna.



Qui abitano queste anime pelose, raggruppate in micro colonie, che per sopravvivere dipendono esclusivamente da lei.

La dedizione di Barbara ha radici profonde in famiglia: anche suo padre, una volta al mese, parte con l'auto strapiena di cibo e coperte in direzione Montefalco (Umbria) dove, in una cascina, sopravvive grazie a lui una nutrita colonia di felini. 

Per sfamare ed accudire questa numerosissima famiglia di gattoni a Barbara occorrono circa 4-5 ore al giorno,  festivi e influenza compresi. 
Purtroppo la pineta e la zona industriale non sono habitat in cui i gatti, divenuti selvatici, possano procacciarsi del cibo perché non ce n'è, senza contare che molti di questi sono stati abbandonati. Purtroppo questi animaletti essendo stati abituati a vivere a contatto con gli umani non hanno mai imparato a cacciare. Una vera crudeltà.

Le strutture pubbliche non si interessano se non minimamente e incostantemente alla situazione e senza l'aiuto di Barbara chissà che fine farebbero tutti questi animaletti. Oltretutto il loro numero è destinato a salire dato che, naturalmente, non tutti sono sterilizzati.
Quando Barbara riesce a catturarne qualcuno, si occupa a sue spese della sterilizzazione, talvolta aiutata da un'associazione locale, ma l'impresa è  davvero titanica.
Anche le cure dei gatti malati sono a carico di Barbara e  quelli  che sono troppo gravi per vivere in pineta, Barbara se li porta a casa.
Al momento ne ha 7, di cui un non vedente e un semi vedente con un solo occhietto (Patata), tutti salvati da situazioni disperate e che ora stanno benissimo grazie alle amorevoli cure ricevute. 


Patata è diventato persino donatore di sangue salvando una micia che aveva mangiato del cibo avvelenato.
Talvolta accade anche ciò che non ci si aspetta: questo è Nerino rimasto senza mamma a 3 mesi,  che è  stato adottato e cresciuto da una famiglia meravigliosa.


La quotidianità di Barbara 



Quando Barbara parte per il suo giro quotidiano, l'auto  sembra una dispensa a quattro ruote: sui sedili le crocchette, l'acqua, le coperte. Nel bagagliaio l'umido con acqua calda per mantenere calda la temperatura del cibo, ciotole, medicinali, accessori.

Quando i pelosetti sentono la sua auto arrivare compaiono dal nulla!
Tutti si presentano all'appello: qualcuno sale nel bagagliaio per mangiare e per qualche coccola e, a volte, qualche mamma compare con i piccoli al seguito. 
Barbara come riferimenti ha 30 punto ristoro, ossia casette fatte costruire e donate da generosi artigiani secondo le direttive della forestale per la salvaguardia dell'habitat, a cui fanno riferimento per i pasti e rifugio vari micro gruppi di gatti e non solo....


Ogni micio trova il suo equilibrio in uno di questi e non si sposta più. 


Terminato il giro Barbara torna a casa ed è serena perché per un'altra giornata gli adorati felini hanno ricevuto le cure necessarie. Il suo stipendio è interamente devoluto a questa onorevole causa. Non riceve altri aiuti, a parte la cugina che a volte organizza qualche evento di raccolta fondi come le cene vegane e la vendita del calendario realizzato proprio allo scopo di finanziare l'impresa.

Come possiamo aiutare Barbara


Barbara, anima umile e generosa è grata anche di ricevere cibo e coperte, medicinali che non si usano più; tutto ciò che a noi può sembrare inutile superfluo, per lei è fondamentale!
Per chi volesse contribuire in qualche modo al "lavoro" di Barbara può fare una libera donazione su questo conto:




Mi raccomando specificate come causale: I mici di colonia di Barbara

I gattini della Pineta ringraziano per aver letto fino in fondo questo racconto! 
Facciamoci su un pensierino, un proposito per questo inizio d'anno: aiutare qualcuno di questo spessore è un'esperienza che può riempirci il cuore. Per noi può trattarsi di un piccolo gesto mentre a Barbara può cambiare la vita.



***

Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli ultimi articoli e le risorse gratuite


7 commenti:

  1. Grazie per averci fatto conoscere questa persona straordinaria, vedrò di fare qualcosa per aiutarla.
    Tanti auguri di buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Carmen per l'aiuto che darai a Barbara!!! ti abbraccio forte!

      Elimina
    2. Grazie di cuore Carmen.
      Barbara.

      Elimina
    3. Cara Barbara, sono Silvia del blog www.truefelinegoodblog.blogspot.it, su segnalazione di Carmen mi piacerebbe pubblicare a mia volta un post sul tuo grande impegno a favore dei gatti, magari una piccola intervista... possiamo scambiarci per favore le email? Grazie! La mia email è rumoredifusa@gmail.com

      Elimina
    4. Ciao Silvia sono Barbara la cugina di Barbara in questi giorni e' molto occupata tra lavoro e mici.Appena possibile ti contattera'.Ti ringraziamo veramente di❤🐱 perla tua disponibilita'ad aiutarci.A presto.

      Elimina
  2. ho condiviso il tuo post su twitter e G+
    purtroppo io aiuto già al canile in mia zona x cui + di cosi nn posso fare....

    RispondiElimina
  3. Grazie mille è già tanto così e giustamente tu stai già facendo la tua parte.
    Grazie di cuore.

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)