sabato 7 gennaio 2012

Downshifting


Circa due anni fa sono venuta a conoscienza del fenomeno del Downshifting e di quello legato alla Decrescita .
E' stato come se una parte delle mie aspirazioni e desideri piu' profondi avessero trovato una voce attraverso cui esprimersi.
Da questi, che considero semplicemente spunti di pensiero, sono partita per arrivare poi a modificare l'approccio alla vita al fine di costruirmi un'esistenza più semplice, ecologicamente più sostenibile e con tutto il tempo necessario a coltivare la mia vita interiore, ad educare i miei figli ed essere loro di esempio, ad approfondire le relazioni.

Questo non significa che ho stravolto la mia vita ne quella dei miei familiari, ma sono partita da piccole cose che mi hanno permesso non solo di risparmiare, ma di consumare in maniera piu' critica.

Questo mi ha permesso di valutare le spese familiari eliminando quelle superflue.
E' stato di enorme aiuto anche per capire quale era la somma di cui la mia famiglia necessita per vivere.

Ora ogni volta che faccio la spesa mi chiedo cosa mi serve davvero, controllo se sono presenti sul mercato alternative piu' ecologiche del prodotto che ho deciso di acquistare, ed evito così  di fare acquisti compulsivi.

Ho avuto la sensazione di essermi  ripresa in mano la mia vita, con l'assunzione di responsabilità che questo comporta; sento di essermi lasciata alle spalle il senso di impotenza e di rassegnazione.

Con le piccole scelte quotidiane è infatti possibile uscire dal conformismo in cui siamo imprigionati e che ci condiziona impedendoci di vivere in pienezza.

A piccoli passi sto percorrendo una strada che porta verso una maggiore consapevolezza e libertà.

Vivere non significa forse fare sorgere dentro di noi impulsi di vita nuovi, divenire creatori di nuovi mondi, di nuove sfide, di nuove possibilità per goderci il presente senza compromettere il futuro delle generazione che verranno?

Nessun commento:

Posta un commento

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)