mercoledì 2 maggio 2012

Fare l'orlo ai pantaloni


Da qualche anno l'orlo dei pantaloni lo faccio da me.
All'inizio i risultati erano abbastanza 'scarsini', ma poi con il tempo sono molto migliorata.
Il corso di cucito che sto frequentando mi ha permesso di perfezionare la mia tecnica.
Siccome mi ritrovavo con un paio di pantaloni estivi da sistemare, ho deciso di illustrare il mio modo di procedere sul blog perchè, ho pensato,  potrebbe essere utile a qualcuno.

Ecco come procedo:


1) provo i pantaloni e con gli spilli fisso la misura



2) sfilo i pantaloni e con il metro misuro quanto dovranno essere accorciati     sia sulla parte davanti che su quella dietro. Tolgo gli spilli.
Metto al rovescio i pantaloni.
Riporto la misura da accorciare su entrambe le gambe.
 Riposiziono gli spilli. (NB.sono sul rovescio del pantalone!)


3) a questo punto, prendo ago e filo da imbastire, e fisso l'orlo nella     sua parte più bassa
(Nel mio caso la parte da eliminare era davvero tanta, per cui per  muovermi meglio ne ho tagliata una parte)


4) Se preferite, per fermare meglio l'orlo, potete aggiungere un'altra     riga di imbastitura un po' più in alto rispetto quella che avete appena tracciato.
In questo modo quando proverete i pantaloni l'orlo resterà  fermo.

5) Se la prova è andata bene potete passare alla rifinitura, in caso contrario occorre aggiustare.
A questo punto se volete facilitarvi il lavoro, potete stirare l'orlo,   questa operazione renderà tutto più facile e preciso.
Ribaltate poi l'orlo verso il basso, in modo da coprire la parte tagliata che non solo appare esteticamente poco attraente, ma se non coperta  finirà con lo sfilacciarsi.
Attenzione: occorre tagliare l'orlo quel tanto che basta per consentirvi di infilarlo sotto e nasconderlo. 
Quindi procedete con un'altra riga di imbastitura.


6) Infine con la macchina cucite un righetto.
Per andare diritte il più possibile, fissate il piedino della macchina da cucire a ridosso del bordo e seguitelo mano a mano che procedete. Ecco come:


Finito!



4 commenti:

  1. Ho comperato la macchina da cucire qualche mese fa...ho provato a fare qualcosa...per capire come utilizzarla...poi ho seguito le tue istruzioni per l'orlo ai pantaloni di mia figlia! ci sono riuscita! chiaro non sono perfetti ma sono i primi e migliorerò! la spiegazione è molto chiara, grazie mille!
    Samantha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certamente migliorerai! l'importante è continuare a provare e buttarsi!
      grazie mille!

      Elimina
  2. ciao Ste, bello anche questo post, ache io uso lo stesso metodo per fare l'orlo ai pantaloni, e secondo me è il più semplice che c'è, io non frequento nessun corso, pero mi arrangio lo stesso e se sbaglio scucio e ricomincio, altrimenti riprovo finche non va bene, ora sto realizzando degli astucci per la scuola, avevo ancora le gambe dei pantaloni che avevo accorciato, ho preso quelle in jeans, e ci sto provando, sono per mia figlia quest'anno andrà alle medie, e quindi un astuccio solo non basterà, e allora se mi riescono bene ne farò più di uno, poi li farò personalizzare a lei con perline e bottoncini colorati, grazie ancora per i tuoi post e le tue idee!ciao Roberta

    RispondiElimina
  3. Grande, mi hai dato un'ottima idea! ho dei jeans di mio marito da tagliare....e faro' un'astuccio per mio figlio è tanto che me lo chiede!
    magari lo arricchisco con applicazioni fai da te che lo renderanno adatto ad un maschietto!
    grazie ancora!

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)