giovedì 7 febbraio 2013

COME PROFUMARE LE NOSTRE CREME DI BELLEZZA FAI DA TE


Per profumare le mie creme come sapete utilizzo di solito oli essenziali puri di ottima qualità.
Mentre sfogliavo i miei libri alla ricerca di soluzioni alternative, mi sono imbattuta nella ricetta del "macerato oleoso di vaniglia".

E' semplicissimo da fare e permette di arricchire la crema di delicato aroma di vaniglia, senza ricorrere all'utilizzo di oli essenziali o profumazioni sintetiche.

A me è piaciuto tantissimo.
Vi mostro subito la procedura per prepararlo ed anche la ricetta che ho seguito per realizzare una crema corpo all'aroma di vaniglia.




Macerato oleoso di vaniglia: la ricetta




Ingredienti: 


  • 2 baccelli di vaniglia (li trovate nei comuni supermercati)
  • 150 g di olio di mandorle, oppure girasole o vinaccioli 


Ho tagliato a pezzi i baccelli di vaniglia dopo averli incisi.
Li ho riposti in un vaso di vetro, ho versato l'olio di mandorle e chiuso con il tappo.
Ho fatto macerare per 3 settimane.
Una volta al giorno agitavo il vaso.
Trascorso il tempo richiesto, ho filtrato e versato l'olio in una bottiglietta di vetro (va tenuta al riparo da fonti dirette di luce e calore).


Crema delicata al profumo di vaniglia


Ho voluto subito sperimentare il mio profumatissimo macerato così ho preparato una crema soffice e delicata, che lascia la mia pelle morbida e setosa.


Ingredienti:

  • 30 g di macerato oleoso di vaniglia
  • 1 cucchiaino di cera d'api
  • 30 g di acqua distillata ( o di acqua di rose)
  • 3 gocce di olio di borraggine (facoltativo)



Mettete olio e la cera a bagnomaria, sino a quando la cera non è sciolta.





Quando la cera è sciolta completamente versate gli oli oramai liquidi in un contenitore in vetro abbastanza capiente.
Intanto scaldate l’acqua, che deve essere calda ma non scottare.
Prendete le fruste elettriche iniziate a ‘montare gli oli’ e piano piano aggiungente l’acqua e le gocce di olio di borraggine continuando a lavorare energicamente sino a quando il composto non si ‘monta’. Quando la crema ha raggiunto la consistenza che desiderate, versatela in un vasetto sterilizzato e conservate  in frigorifero per circa 20 giorni.

Leggi anche: Mousse corpo al karitè, ricetta facile


***



Tante nuove e intriganti ricette (ben 67 ) 
ed importanti approfondimenti che vi permetteranno
di fare le scelte migliori per la vostra bellezza e la vostra salute.



***

Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli ultimi articoli e le risorse gratuite






6 commenti:

  1. Ciao Ste! Grazie della visita, complimenti per il tuo blog, molto interessante!! Me lo leggo con calma ..a presto!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. buongiorno Ste! volevo chiederti una cosa se al posto dell'olio di mandorle posso usare quello extra vergine di oliva, perchè sai anche io ho avuto l'inconveniente della puzza di rancido sia sui vestiti, e quindi non l'ho più usato, però vedo che tu lo consigli ugualmente per varie creme, ma per il macerato va bene lo stesso ? però ricordo che mia nonna lo usava per l'oleolita alla calendula, e ne faceva mille usi, e poi l'olio lo faceva lei con le sue olive, e faceva da se una crema con c'era d'api olio d'oliva e miele, e vorrei provarci anche io tu che ne dici? ciao da Roberta

    RispondiElimina
  3. Ciao carissima!
    certo puoi usare l'olio di oliva eccome! solo che l'odore di quell'olio è piu' intenso e quindi la vaniglia si sente meno...
    IO uso molto l'olio di oliva nelle creme per casa mia perchè è molto nutriente e idratante ma per molte persone risulta troppo 'unto', in modo particolare per tutti coloro che hanno la pelle grassa...
    Ho notato che utilizzando l'olio di mandorle nelle creme e non puro non piu' avuto inconvenienti...ma per essere più sicura lo uso per le creme viso ...
    P.s L'oleolito di calendula è validissimo anche io lo preparo in olio di oliva!
    fammi sapere

    RispondiElimina
  4. Come al solito, ottimi e semplici consigli. Grazie. :)

    RispondiElimina
  5. ciao ti ho conosciuto grazie all'iniziativa su kreattiva che meraviglia il tuo blog ti seguo volentieri ciao elisa
    spicchidelgusto

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)