martedì 7 maggio 2013

RICICLO IN CUCINA: LE COSTE


Non so se a voi capita ma talvolta le bietole hanno il 'gambo' molto grosso e spesso.
Io lo elimino, quando devo fare ad esempio il ripieno per le crepes (vedi QUI la ricetta), e tolgo quelle più grosse quando le preparo semplicemente bollite, come verdura di accompagnamento a piadina e formaggio.
Adesso invece so come renderle un contorno davvero delizioso!!!!



Lavate e bollite le coste o 'gambi' delle bietole.

Prendete un uovo intero e lo sbattete, poi aggiungete un pizzico di sale.
Su un'altro piatto disponete della farina.
Aggiungete dell'olio in una padella antiaderente e ponete sul fuoco, non troppo forte.

Ad uno ad uno prendete le 'coste' bollite, le passate nell'uovo, poi nella farina e infine fatele dorare nella padella antiaderente.
Io ho unito anche un poco di succo di limone, che gli conferisce quel che di acidulo che mi piace tanto.

Insomma una soluzione davvero super facile e veloce, che permette non solo di riciclare le coste ma anche di renderle un contorno sfizioso !

4 commenti:

  1. sponsor personale7 maggio 2013 18:17

    E' davvero una buona idea-riciclo, e pensare che io quando la cucino le coste le faccio sempre a striscette più piccole ma alla fine restano sempre mal cotte, perchè sono più dure, brave complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti anche io avevo quel problema...
      ma così è davvero risolto!

      Elimina
  2. Ciao Maghella, io le utilizzo così: faccio cuocere non completamente i gambi, faccio una specie di toast con formaggio e prosciutto, poi li passo nella farina bianca e successivamente nella pastella (di latte uova farina) , poi li butto nell'olio bollente.

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)