sabato 28 giugno 2014

LE RADICI DEL PETTEGOLEZZO

                                             
             
Diciamo la verità chi di noi nel nostro quotidiano non si lascia coinvolgere dal pettegolezzo?

Certo si potrebbero scrivere libri interi sulla materia e le sue origini...ma con questo post voglio solo lanciare uno spunto di pensiero, che potrà essere ulteriormente arricchito dai vostri commenti.

Ognuno di noi vede la realtà dal proprio punto di vista, dalla particolare posizione che occupa del mondo.

In base al nostro carattere, all'educazione che abbiamo ricevuto, alle esperienze di vita che abbiamo fatto diamo una interpretazione vera ma parziale, del mondo che ci circonda.

Da questo punto di osservazione siamo soliti giudicare le azioni degli altri; siamo abituati a pensare che i fatti che accadono sono oggettivamente tali per tutti. Ci comportiamo come perfetti realisti, convinti che la realtà sia unica e uguale per tutti.

Dovremmo al contrario portare al centro della nostra attenzione proprio questo elemento; imparando a relazionarci con il prossimo cercando di comprendere il modo in cui egli fa esperienza del mondo, fare i conti con la sua soggettività, con il suo modo di decodificarla e di viverla.

COME GUARIRE DAL PETTEGOLEZZO?

Concedetevi 3 minuti di tempo per ascoltare questo video:






Nessun commento:

Posta un commento

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)