lunedì 22 dicembre 2014

CANDELE FAI DA TE CON GUSCI DI NOCE E CERA D'API


Originalissime e super ecologiche queste candele realizzate in cera d'api colata direttamente all'interno del guscio di una noce.

L'idea è sempre della cara MAESTRA GLORIA i cui laboratori sono amatissimi da mio figlio maggiore.

Abbiamo realizzato le 4 candele per la nostra corona d'Avvento e visto che ci siamo divertiti tanto ne abbiamo fatte altre  23, per tutti i compagni di classe e le maestre di mio figlio.

Cosa vi serve

cera d'api anche grezza
filo di cotone
pendola per sciogliere la cera
noci

  • Sciogliete la cera a bagnomaria
  • Prendete del filo di cotone (quello che si usa per fare l'uncinetto) e immergetelo nella cera
  • Dopo 1 minuto estraete il filo dalla cera ed adagiatelo su un foglio di carta per farlo asciugare
  • Avrete in tale modo ottenuto lo stoppino della candela
  • Tagliate tanti pezzettini quante sono le candele che intendete realizzare
  • Posizionate lo stoppino al centro del guscio di noce e colate poche gocce di cera in modo da fissarlo
  • Potete anche soffiare per aiutare la cera a rapprendersi
  • Una volta che lo stoppino è ben fermo al centro finite di riempire il guscio di noce
  • La vostra candela è pronta, procedete allo stesso modo per tutte le altre.
Attenzione, mentre lavorate la cera tende a solidificare per cui mantenete l'acqua calda ed ogni tanto
immergete il pentolino per fare liquefare di nuovo la cera.
Si tratta di pochi minuti, in realtà la procedura è davvero molto veloce.






Ecco la nostra corona dell'Avvento




E questi i regalini per i compagni e le maestre



Ogni anno realizziamo con mio figlio piccoli doni per i compagni. Si tratta di oggetti semplici, che realizziamo assieme.

Credo sia molto importante trasmettere ai nostri figli il senso del Natale come dono all'Altro. Vivere assieme la gioia dei preparativi nel realizzare qualcosa da offrire ai nostri cari.

In questo modo i nostri bambini potranno sperimentare direttamente attraverso il vissuto quanto il donare all'altro sia al contempo un ricevere.......



5 commenti:

  1. Idea geniale. Bellissime. Buona giornata . Cry68

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo, anche io e mio figlio abbiamo fatto dei biscotti che poi lui ha portato a scuola e distribuito ai compagni e domenica siamo andati dal vicinato lasciando ai suoi amichetti un pensierino fatto da noi ma non per ricevere qualcosa in cambio (perche' a volte ti senti dire "ma non ho niente da darti in cambio"), lo si fa solo per il gusto di donare all'altro.
    Bellissima idea questa delle noci!
    Penso la faro' il prossimo anno, devo cominciare a tener da parte i mezzi guschi che rimangono sani :)
    Bellissima idea Ste!

    RispondiElimina
  3. Grazie mille! hai proprio ragione per il gusto di donare all'altro, !! è una cosa meravigliosaaaaa
    Ste

    RispondiElimina
  4. Ma che idea!
    Sono carinissime le candele così.
    Grazie per averle portate alla nostra raccolta di Natale.
    Pinnate.
    Un abbraccione Maria

    RispondiElimina
  5. Questi gusci con candelina sono uno spettacolo delizioso.
    Pinnati immediatamente nella bachecona della raccolta. =)
    Dani

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)