sabato 7 marzo 2015

DOLCI GOLOSI PER UN PIGIAMA PARTY A TUTTO DIVERTIMENTO



Ieri sera a casa mia c'e' stato un Pigiama Party: due amichetti sono stati invitati a dormire a casa nostra.

Mi sono così ritrovata  in compagnia di due bimbi di 9 nove anni e due di 5.


Primo problema, preparare una cena che tenesse conto dei gusti di ognuno e potesse soddisfarli.

Di solito sono attenta all'alimentazione, però ritengo che  gli strappi alle regole siano molto salutari, soprattutto in occasione di eventi speciali.

Unica regola della serata: divertirsi

Ho sperimentato una nuova ricetta di cupcake, questa volta decorati con la glassa (frosting) all'americana.
L'ho preparata per tempo ed ho fatto fare le decorazioni direttamente ai bambini, che se la sono cavata piuttosto bene!

RICETTA PER I CUP CAKE (11 pezzi)

90 g di farina tipo 2
30 g di fecola di patate
1 bustina di lievito per dolci
75 g di zucchero
2 uova
1 pizzico di sale
scorza di limone
100 g di panna fresca

Ho montato con la frusta lo zucchero con le uova, ho aggiunto la panna poi la scorza di limone.
Ho continuato a montare ancora qualche minuto ed a poco a poco ho iniziato ad aggiungere la farina, la fecola, il lievito ed  il pizzico di sale.

Ho riempito per i 3/4 gli appositi stampini e li ho infilati in forno: 180° sino a doratura.

RICETTA PER LA GLASSA (FROSTING)

150 g di formaggio spalmabile (mascarpone o philadelphia)
150 g di panna fresca
75 g di zucchero a velo

Montate la panna e mettete da parte. Con le fruste montate il formaggio con lo zucchero a velo, incorporate la panna e montate ancora per bene.
Riponete in un contenitore e mettete in frigorifero almeno mezz'ora.
Trascorso questo tempo con l'aiuto di un sac- a- poche decorate i cup cakes.

Io li ho fatti decorare sul momento giusto prima di mangiarli.
La glassa va tenuta in frigorifero mi raccomando!


Per cena ho preparato le fantastiche girelle di pizza , vanno sempre per la maggiore e piacciono proprio a tutti.
A grande richiesta qualche hamburger con patatine....però al forno...(il fritto non ce la posso fare!!!), ma sono andate a ruba ugualmente per cui non ho sensi di colpa...hihihi.

Nel dopo cena per mettere d'accordo tutti un bel film anni 80...Pari e dispari, con Bud Spencer e Terence Hill..chi non li ricorda?  sono film che non tramontano mai.
E non poteva mancare una bella ciotola di pop-corn!

Mio marito ha abbandonato la compagnia molto presto, eh gli uomini non hanno tanta pazienza, così si è confinato in camera.

E noi giovani abbiamo continuato la serata ..ahahaha.

La notte è andata piuttosto bene, ho diviso i bimbi per età accampando un letto in salotto per i più grandi. Erano distrutti e si sono addormentati presto.

Al loro risveglio dei deliziosi dolcetti al cocco, che ho realizzato grazie ad una ricetta che mi ha passato un'amica e che ho leggermente modificato.

DOLCETTI VELOCI AL COCCO


RICETTA DOLCETTI AL COCCO

180 g di farina di cocco
1 uovo
80 g di zucchero
gocce di cioccolato

Mescolate insieme tutti gli ingredienti, realizzate delle palline e mettetele in forno a 180° per una decina di minuti, o comunque sino a doratura.

Più facile di così non si può.

Il risveglio è stato sicuramente piu' movimentato ed i quattro erano davvero pieni di energia.
Salti su salti giù, grida e gran fracasso...poveri i miei vicini di casa.

Che dire sono momenti impegnativi per noi genitori, ma bellissime esperienze per i bambini. Tutti aspettavano con trepidazione questo momento, la gioia di stare assieme e di condividere lunghe ore di compagnia.
E poi le confidenze prima di addormentarsi, le chiacchiere, tirare fino a tardi....
Sono ricordi che restano nel cuore.

Ora però mi  merito un po' di relax ed oggi il riposino pomeridiano spetta alla mamma!




7 commenti:

  1. Cavoli gli amichetti dei tuoi bimbi saranno rimasti stregati da tante cose buone e golose!ottima idea la tua,apprezzo molto e condivido al 100% anche la scelta del film..io son cresciuta coi film di Bud Spencer e Terence Hill,li guardavo sempre con mio padre..che ricordi! Pensa che i dolcetti al cocco sono un must anche da noi,ma io uso solo l'albume,proverò la tua versione. Buon meritato riposo e buon we

    RispondiElimina
  2. Grande, belle idee!!
    Anche noi settimana scorsa abbiamo fatto il pigiama party per festeggiare la mia tredicenne, da noi un accampamento di 6 ragazzine. Io me la sono cavata con un bel giro-pizza: 6 pizze di differenti gusti recapitate direttamente a casa. La pizza consegnata a casa solitamente non mi ispira, ma a sentire loro era la cosa più buona del mondo, secondo me a condirla era la loro eccitazione.
    Ovviamente non sono mancate le solite schifezze tipo patatine e caramelle e per finire ho fatto il pan brioche alla Nutella.

    Ma la cosa più bella restano le loro risate :-)

    Ciao
    Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le schifezze sono la regola...ma si sa..per rendere trasgressivo il divertimento!

      Elimina
  3. Ciao Stefania! Piacere sono Lisa di "Tra Cucina & Realtà" che buoni questi dolcetti, a me piace moltissimo il cocco, dici che con la noce grattugiata secca al posto della farina potrebbero avere lo stesso buon risultato? Mah chissà, proverò! E' interessante il tuo blog, anch'io ogni tanto scrivo qualcosa di cosmesi o trucchetti per casa con ingredienti commestibili^ .. beh se hai piacere di partecipare ho organizzato una "Linky Party Easter Eggs & Spring colors" nel mio blog, ti basterà modificare il post che vuoi presentare nella raccolta inserendo il banner che trovi qui: http://cucinaerealta.blogspot.it/2015/02/1-linky-party-easter-eggs-e-spring-colors-in-concomitanza-giveaway-handmade-easter-e-linky-party-Eventi-pasquali-Tra-Cucina-e-Realta-Lisa.html scrivendo con questa ricetta partecipo a.. ecc. cc.. è tutto scritto .) oppure inseriscilo nella sidebar sempre collegato alla pagina dell'iniziativa. Ti aspetto.. Un abbraccio! Passaparola se vuoi! Dimenticavo..mi sono unita ai tuoi followers, se hai piacere di ricambiare.. ciaooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ste,
      volevo chiederti se per "farina di cocco" intendi il cocco disidratato (è tipo farina) o esiste proprio una farina vera e propria?
      Grazie!

      Elimina
  4. Si intendo proprio quello! Fammi sapere come ti vengono. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa..il cocco disidratato..non avevo specificato..

      Elimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)