martedì 16 agosto 2016

Come riciclare un contenitore in plastica e realizzare un porta mollette molto "fashion"


Quando sono tranquilla a casa mi piace rilassarmi con qualche lavoretto fai da te. Da tempo avevo messo da parte una grande bottiglia di acqua distillata, oramai vuota.

Avevo visto in rete, diversi progetti di riciclo che mi ispiravano parecchio, attendevo l'occasione e l'ispirazione giusta.

Oggi sono partita come un siluro, decisa e convinta più che mai. Avevo bisogno di un nuovo porta-mollette, più capiente e con un gancio che mi permettesse di appenderlo nel ripostiglio. 


Ho tirato fuori la mia bottiglia di acqua distillata ed ho rimosso la parte superiore, quella  con il tappo.


Ho fatto due buchi laterali per fissare la cordicella che farà da gancio e poi l'ho decorata con  nastri adesivi presi all'Ikea qualche tempo fa. Ne tengo sempre in casa perché con poco si riesce a dare un tocco particolare alle proprie creazioni "riciclose".

In fondo l'occhio vuole sempre la sua parte...anche se a dire il vero, ho scrupolosamente seguito le indicazioni dei miei figli, che hanno scelto tipo e colore dei nastri ed il posizionamento sul contenitore..

Ed ecco il risultato finale!



4 commenti:

  1. Ottima idea! Te la copio senz'altro anche perchè i cestini per le mollette che vendono durano be poco!!
    Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si hai ragione! questo è veloce da fare e molto capiente!!!

      Elimina
  2. Idea davvero carina!
    La decorazione con i nastri adesivi è davvero d'effetto :-)
    Brava, semplice e alla portata di tutti.......anche per me, ho giusto qualche contenitore di questo tipo....
    Grazie, buona serata
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! si in effetti quei nastri sono fantastici!
      In pochi minuti avrai il tuo cestino porta mollette unico!!!

      Elimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)