mercoledì 7 giugno 2017

Profumare l'aria e tenere lontane le zanzare in modo naturale: rimedio fai da te


Avete mai sentito parlare della cera che si scioglie? Si tratta di piccole “formine” di cera profumata che si sciolgono, grazie al calore prodotto da una candela all’interno di un diffusore.

Quando la cera si scioglie sprigiona il suo profumo nell’aria in maniera delicata e duratura, diffondendo l’aroma in modo discreto e gradevole.
In questa stagione in cui le zanzare ahimè infastidiscono  oltre misura, seleziono oli essenziali  che aiutano a tenerle alla larga (per quanto possa essere possibile), come citronella, geranio e lavanda.


Sono semplicissime da fare e richiedono solo pochi ingredienti.
Queste simpatiche formine sono diventate la mia passione, sono anche una carinissima e originale idea regalo, non trovate?

Cosa vi serve per realizzare le formine di cera profumata 100% naturali 




- 90 gocce circa di oli essenziali naturali a vostra scelta

All’interno di un vasetto di vetro, versare la cera d’api e l’olio di cocco. Mettete il vasetto a bagnomaria sino a completo scioglimento di cera e olio.
L’utilizzo dell’olio di cocco, facilita lo scioglimento della formina che, se realizzata completamente in cera d’api avrebbe difficoltà a liquefarsi con il solo calore di una candela.
Mescolate e aggiungete 90 gocce di oli essenziali (possono sembrare molte 90 gocce ma tenete presente che vi permetteranno di realizzare diverse formine; io ne ho realizzate 6).
Versate all’interno degli stampini in silicone, mi raccomando scegliete formine di piccole dimensioni e lasciate rapprendere (per velocizzare mettete in frigorifero).
Una volta che si sono solidificati estraeteli dallo stampino e conservateli in un vasetto di vetro al fresco.

Io adoro, la sera, accendere il mio diffusore e sciogliere una formina di cera al profumo rilassante di lavanda, mentre leggo un libro. E’ un rituale che mi calma, mi rilassa e favorisce un buon sonno.
Le formine durano a lungo e sprigionano il loro profumo per ore!


5 commenti:

  1. ciao! per tenere lontano le zanzare ti funziona?
    io ho acquistato un olio essenziale di citronella e lo uso col diffusore,ma con le zanzare nulla da fare..ciao Lisa

    RispondiElimina
  2. Ciao Lisa, in effetti ho scritto "per quanto sia possibile" ..i rimedi naturali hanno i loro limiti se le zanzare sono molte e aggressive. In vivo a 700 mt e per fortuna questi fastidiosi animaletti non sono tanti...in ogni caso puoi mettere in atto una combinazione di "strategie di difesa" che ho riassunto qui: http://www.maghelladicasa.it/2013/06/rimedi-contro-le-zanzare.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!è sempre un piacere leggerti!lisa

      Elimina
  3. Ciao Ste ho fatto le formine subito ieri pomeriggio! la materia prima non mi mancava visto che utilizzo cera e cocco per le mie autoproduzioni. Sono davvero veloci da fare! io l'ho preparata come te alla lavanda perchè mi piace l'idea di creare un'atmosfera rilassante dopo cena. Mi piacciono tantissimo, e sono comodissime perchè una volta disciolte, quando poi la candela si spegne, non si rischia che il liquido vada in giro facendo danni, ma torna a rapprendersi. Stasera la riaccenderò e tornerà a liquefarsi. Secondo me in questo modo mi durerà una vita! Ne regalerò alcune alle amiche ne saranno di certo felici. Cosa pensi che stasera è meglio se aggiungo qualche altra goccia di olio essenziale per ravvivare il profumo? Grazie mille per l'idea carissima molto originale e davvero pratica, come lo sono sempre le tue proposte.un bacio grande.

    RispondiElimina
  4. Ciao Patty accipicchia sei più veloce della luce, li hai già fatti? Io di solito qualche goccia di olio essenziale fresco lo aggiungo ogni volta che lo riaccendo, per ravvivare un po' il profumo.Non mi resta che augurarti buon relax...profumato! un bacio

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)