lunedì 6 gennaio 2014

RICICLARE UN MAGLIONE INFELTRITO



Quante di noi si ritrovano per casa maglie e maglioni infeltriti o danneggiati da un errato lavaggio.....
Ebbene era da qualche anno che conservavo questa maglia infeltrita...mi dispiaceva buttarla perché è di qualità. Così l'ho messa da parte in attesa di un'illuminazione.

E finalmente è arrivata!
Devo dire grazie al programma di Real time Re-Fashion, da cui ho scopiazzato  l'idea.
Non guardo molto la tv, ma mi sono appassionata a questo programma, che mi ha dato tanti spunti, e  dal quale ho appreso  trucchi e trucchetti sull' arte del cucito.
Se volete dare un'occhiata agli episodi (la serie è terminata, aspetto con ansia la seconda) ecco il link: Re-Fashion.

Tornado al progetto....

Il mio maglione si è trasformato in ben 3 paia di calzini!!!!!!! Uno per me ed uno ciascuno per i miei figlioli....eccoli: 



Mancano un paio di piedi...perchè il piccolino stava dormendo quando ho scattato la foto....

Ho ritagliato il primo paio di calze (il mio) partendo dalle maniche, come indicato nel programma (vedi QUI).
L'unica variante che ho introdotto è che ho ricalcato direttamente la sagoma di un mio calzino...



Ho tagliato lasciando un poco di margine ( circa 1 cm) e poi cucito a macchina.
Per realizzare quelle dei miei figli ho utilizzato la parte del maglione che corrisponde al torace, partendo dal fondo  (che è rifinito).


Sono piaciuti tantissimo, e sono caldissimi!
Del maglione a questo punto non sono rimasti che pochi ritagli!!!

Evviva il riciclo!

5 commenti:

  1. Questa mi ci voleva proprio: anche io conservo almeno un paio di vecchie maglie infeltrite...
    A presto!
    :-)

    RispondiElimina
  2. Belle calze!!!! Sei proprio forte, Ste!!!

    RispondiElimina
  3. Io ci ho fatto le ghirlande di natale. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uauuauaauau non ci avevo pensato!

      Elimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)