mercoledì 21 maggio 2014

PASTIGLIE EFFERVESCENTI BAGNO FAI DA TE



Queste pastiglie effervescenti per il bagno sono facilissime da realizzare in casa e davvero economiche.Una originale idea regalo, ma anche una gradita coccola che possiamo concederci a fine giornata.
Si sciolgono nell'acqua della vasca da bagno, dove rilasciano il loro inebriante profumo, rendendo davvero unico il nostro bagno.

Potete lasciare libera espressione alla vostra fantasia e realizzare fantastiche pastiglie effervescenti di formati , colori e profumi diversi...ecco alcune di quelle che ho realizzato io con i bambini.

Due romantici cuoricini   :                              




Due golose "meringhe" :




Come si preparano

2 cucchiai di bicarbonato
1 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaio di acido citrico
1 cucchiaio di olio (mandorle, oliva, riso...)
oli essenziali a piacere
acqua quanto basta

Mescolate le polveri (bicarbonato, amido e acido citrico), unite l'olio che avete scelto a cui avrete precedentemente aggiunto i vostri oli essenziali preferiti, nella quantità che desiderate a seconda dell'intensità del profumo che volete ottenere.
A questo punto potete unire qualche goccia di colorante alimentare, oppure le spezie ( il mio cuoricino arancione l'ho ottenuto aggiungendo la curcuma) a seconda del  colore che desiderate.
Munitevi di un nebulizzatore ( spruzzino) riempito di acqua.
Spruzzatene un poco ed iniziate ad impastare. Non esagerate, il composto non deve "frizzare".
Capirete che la consistenza è quella giusta quando prelevando una parte di impasto, questo non si sbriciolerà, come nella foto:



Ora riempite gli stampini che avete scelto (sono da preferire quelli in silicone) un poco per volta e premete con forza dopo ogni rabbocco.
Lasciate asciugare per qualche ora, poi sformate e fate asciugare per almeno un giorno.

Con l'esperienza verranno sempre meglio e potrete tranquillamente raddoppiare o triplicare le dosi che vi ho consigliato io. Se lo desiderate potrete aggiungere all'impasto, anche un cucchiaino scarso del vostro bagnoschiuma preferito. In questo caso invece dell'acqua, nebulizzate dell'alcol buongusto (per uso alimentare). Il composto "monterà" un poco e diventerà spumoso, ma l'alcol vi aiuterà a contenere la produzione di schiuma. Se necessario a questo punto versate altro bicarbonato, fino a che riuscirete a sistemarlo nello stampo. 
L'effetto che otterrete è quello delle mie "meringhe", che una volta sciolte in acqua produrranno morbida schiuma.

Ora tocca a voi e se vi va, mandatemi le foto delle vostre pastiglie (maghelladicasa@hotmail.it) , sarò molto felice di pubblicarle!


12 commenti:

  1. Fantastica questa "ricetta"! Da come la spieghi, sembra anche (abbastanza) facile. Magari ci proverò, tanto più che adoro il bicarbonato, e dove c'è lui ci sono anch'io... Grazie. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Ho letto la ricetta... ma non trovo dove utilizzi l'alcool...

    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione...mi sono un poco distratta..ora ho sistemato, grazie per avermelo fatto notare. L'alcol si utilizza nel caso in cui si aggiunga al composto il bagnoschiuma. Viene versato nello spruzzino al posto dell'acqua e nebulizzato. Questo aiuta a contenere la produzione di schiuma, che si forma per reazione.
      A presto.

      Ste

      Elimina
  3. Ciao Ste, grazie mille della ricetta! L'acido citrico però dove lo trovo? Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'acido citrico lo trovi presso i negozi di prodotti naturali, oppure su internet...

      Elimina
  4. waw! mi vien voglia di provare.. ho tantissimi stampini!!

    RispondiElimina
  5. io sono negata x qst cose!!! ammiro pero' chi si ingegna come te!! complimenti!

    RispondiElimina
  6. cara Ste, uno dei motivi per cui non ho ancora prodotto saponi grazie alle tue istruzioni è l'impressione che sia complicato produrli. Questo progetto mi sembra abbastanza semplice per le mie "competenze" e decisamente "allegro" ... magari provo prima questo prodotto e in seguito saponi, magari senza soda caustica ;-)
    GRAZIE 1000 per questo tutorial!!!

    RispondiElimina
  7. Sai a volte l'apparenza inganna...ho invitato molte amiche che erano bloccate da mille timori, ad assistere ad una delle mie numerose produzioni di sapone..e credi tutte hanno concluso dicendo: Beh tutto qui?
    sembra complicato ma poi quando ti ci metti ti rendi conto che non lo è affatto. In ogni caso fai benissimo a partire con cosine più semplici! A presto. Ste

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)