giovedì 29 settembre 2016

Prevenire i malanni stagionali con il brodo di verdura


Con l'arrivo dell'autunno, l'abbassarsi delle temperature, la ripresa della scuola e delle attività sportive è molto importante sostenere il nostro organismo e quello dei nostri figli, per proteggersi dai primi malanni stagionali.

Mi piace prendermi cura della mia famiglia, quando è possibile, con rimedi casalinghi semplici e naturali, e preferisco prevenire piuttosto che curare.


Con il cambio di stagione è diventato una prassi in casa nostra iniziare la cena con un buon brodo di verdura, soprattutto nei giorni in cui i bambini fanno sport. E' un'ottimo modo per reintegrare i liquidi persi, fare scorta di sali minerali e riscaldarsi.

Ci piace berlo caldo, direttamente in una tazza, con l'aggiunta di un po' di sale alle erbe, prima di cena.
All 'inizio i bambini non erano entusiasti, ma io e mio marito abbiamo spiegato loro l'importanza di questo alimento per aiutarli a restare in salute e sulla scia del nostro esempio si sono presto abituati al "rito del brodo di verdura".
Qualche sera aggiungo anche della pastina, che cuocio a parte in un poco di acqua, per poi unirla in un secondo momento, per dare più consistenza al brodo.

Con la cottura, specie se prolungata, purtroppo molti nutrienti vanno persi, tra questi le vitamine come la C e l'acido folico che sono estremamente termolabili, restano però totalmente inalterati ad esempio i sali minerali come il calcio ed il ferro.

Sfatiamo un mito:  il crudo non è sempre  meglio del cotto; ad esempio i carotenoidi contenuti nelle carote, nella zucca e nei pomodori si assimilano meglio se le verdure sono sottoposte a cottura.

La miglior soluzione secondo me è quella di affiancare al brodo di verdura e alle verdure cotte, quelle crude, in particolare sotto forma di  centrifugati, che a casa mia non mancano mai.



Come si prepara il brodo di verdura?

Scegliete innanzitutto verdure di buona qualità, sono sufficienti, cipolla, carota, sedano, zucchina, ma potete aggiungere a piacere verdure di stagione e le spezie che preferite. Io adoro le foglie di bieta, il porro,  la zucca, l'aglio, l'alloro, piccoli pezzetti di cavolo.
Pulitele perfettamente senza lasciarle in ammollo, perché disperdereste molti nutrienti, riducetele in piccoli pezzi e ponetele in una pentola.
Aggiungete acqua (a temperatura ambiente) in modo da coprirle abbondantemente; così facendo le verdure rilasceranno più facilmente i loro nutrienti ed il brodo avrà un sapore più intenso e gradevole.

Fate sobbollire a fuoco basso per almeno 30 minuti e, se avete tempo, lasciate riposare ancora per 15, 20 minuti prima di  filtrare le verdure.
Infine aggiungete un poco di sale.

Le verdure filtrate, saranno oramai prive di nutrienti e di sapore, ma possono essere utilizzate per preparare il ripieno di una torta di verdure, dopo essere state tritate, e mescolate con 1 uovo e del grana e se gradite un poco di panna (provate la mia ricetta per realizzare una base per torte salate buonissima e leggera non ve ne pentirete!).

Io preparo il brodo in quantità e lo conservo in frigorifero per due giorni. Spesso durante il pomeriggio ne scaldo una tazza e lo bevo, mi sono talmente abituata che non posso più farne a meno.

Il brodo di verdura è un metodo molto pratico anche per impiegare gli scarti delle verdure, ad esempio le parti più dure del sedano e le sue foglie,  gli strati più esterni dei  porri e delle cipolle, che eliminiamo senza pensare che contengono comunque nutrienti di ottima qualità.
Ecco quindi un motivo in più per prepararlo!

E voi, consumate il brodo di verdura? Come lo preparate?


Ti potrebbe interessare:

Come riciclare le foglie del sedano


4 commenti:

  1. Io lo faccio spesso, normalmente con un ingrediente che predomina (la cipolla, il sedano, il prezzemolo...). Di solito lo uso per allungare zuppe e minestroni, ne ho sempre una dose doverosa in freezer durante l'inverno!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  2. E' davvero insostituibile si presta a mille preparazioni!

    RispondiElimina
  3. che buonoooo! Credo che ne preparerò un po' anche io a breve...

    RispondiElimina
  4. Benissimo! noi oramai non possiamo più farne a meno. Poi con il fresco che è arrivato un bel tazzone di brodo caldo è proprio l'ideale a qualsiasi ora del giorno!

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)