lunedì 30 ottobre 2017

Rimedi naturali fai da te per capelli sani e lucenti


Questa settimana la dedicherò ai consigli per la cura dei  capelli. Rimedi naturali, facili ed efficaci per curare e mantenere in salute la nostra chioma ma anche per ridare vita a capelli spenti, trattati, sciupati.
Impacchi e buone pratiche che ci permetteranno di avere capelli sani e lucenti.


I meravigliosi effetti degli oli sui nostri capelli




Gli effetti benefici degli oli sui nostri sono noti da tempo. Di solito in commercio, nel settore della cosmesi, troviamo siliconi e paraffine che sono prodotti chimicamente, che non danno problemi di conservazione e garantiscono scorrevolezza, lucentezza e ridotta untuosità.

Per fortuna abbiamo validissime alternative naturali ai siliconi e alle paraffine, a basso costo e di sicura efficacia: gli oli vegetali.

Uno dei benefici apportati dagli oli sui capelli è la pellicola che questi creano sulla loro superficie, quando vengono applicati dopo il lavaggio sulla chioma ancora bagnata.
Come ho spiegato nel mio post "Capelli sani e lucenti: ecco due rimedi fai da te e qualche buon consiglio" il sistema migliore per rovinare i nostri capelli è quello di sottoporli, quando sono bagnati, a forte riscaldamento e sollecitazioni meccaniche, ovvero pettinandoli o spazzolandoli in modo aggressivo.

L'applicazione di un olio, prima di procedere con l'asciugatura, permette di ridurre l'attrito generato dal pettine riducendo drasticamente la possibilità di rottura e ci consente di preservare il capello dagli effetti nocivi del calore generato dal phon. Possiamo definirlo un ottimo sistema anche per prevenire le doppie punte; dovete infatti sapere che, una volta che si sono formate l'unico rimedio per eliminarle è spuntare i capelli.

L'altro grande beneficio apportato dagli oli alla nostra chioma deriva dalla loro capacità (che varia da olio ad olio) di penetrare il capello e di inserirsi sotto le scaglie ed anche oltre.
In questo modo la nostra chioma apparirà più lucida e luminosa,  più idratata, morbida e docile, senza dimenticare che risulterà più resistente ai trattamenti, compresi i lavaggi cui la sottoponiamo regolarmente.

I metodi più efficaci per applicare gli oli sui capelli



Come ho già accennato possiamo scegliere due strade; applicare gli oli sui capelli bagnati dopo averli lavati oppure sui capelli asciutti.
Vediamo in dettaglio entrambi i metodi.

1) Applicazione prima dello shampoo su capello asciutto


Sceglieranno questo tipo di sistema coloro i quali desiderano sfruttare la capacità di penetrazione degli oli all'interno del capello, per idratarlo a fondo e sfruttare al massimo i benefici degli oli che si vanno ad applicare.
In questo caso il consiglio è quello di lasciare in posa gli oli a lungo, almeno un paio d'ore ma, qualora ce ne fosse la possibilità, anche di più.
E' sufficiente cospargere l'olio su tutta la lunghezza del capello e passare un pettine a denti larghi per distribuirlo in modo uniforme. 
I benefici di questo trattamento saranno subito visibili soprattutto sui capelli danneggiati da trattamenti come colorazioni e permanenti o particolarmente sciupati.
Questo metodo lo utilizzo da tempo per curare i miei capelli ed ora che sono piuttosto lunghi, mi impegno a fare un'applicazione di oli almeno una volta ogni due settimane, anche se il mio obiettivo è quello di inserire questa pratica all'interno della routine settimanale.

Utilizzo sempre miscele di oli che ho adattato alle mie esigenze. Oli con buona capacità di penetrazione e lubrificazione sono l'olio di cocco, olive, argan, girasole, mandorle.
Ottimi anche l'olio di lino e quello di soia da utilizzare in piccole quantità, senza dimenticare l'olio di ricino (di cui parlerò più in dettaglio in un prossimo articolo).

Ecco le miscele che ho utilizzato con successo:

-50% olio di cocco, 40% girasole, 10% argan
-70% olio di ricino, 15% cocco, 15% soia
- 60% girasole o riso, 40% oliva

Ognuno puo' adattare le miscele alle proprie esigenze, ogni capello ha caratteristiche uniche e quindi i trattamenti vanno personalizzati. Ad esempio molti ritengono l'olio di oliva troppo pesante, ma è ottimo per i capelli secchi come i miei tanto che spesso ho utilizzato, per fare il mio impacco, solo olio di oliva (diluito con poco olio di riso o girasole).
Sperimentate!

Fate uno shampoo accurato dopo l'applicazione tenendo conto del fatto che, se non rimuovete a sufficienza l'olio, questo attirerà polvere ed i capelli si sporcheranno prima. In teoria una piccola parte di olio dovrebbe restare per garantire l'effetto protezione sul capello sino al lavaggio successivo. Io non ho mai avuto problemi a rimuoverlo; applico con cura lo shampoo dopo averlo diluito con l'acqua all'interno di una ciotola, e massaggio con cura cute e capelli.

2) Applicazione dopo lo shampoo su capello bagnato


Trattamento perfetto per chi ha capelli secchi, crespi o ricci. Rende il capello più facilmente pettinabile e lo proteggere dai danni dell'asciugatura. In questo caso vi consiglio caldamente di utilizzare pettini a denti larghi per distribuire l'olio in modo uniforme. Utilizzatelo però con delicatezza e per il minor tempo possibile.
Naturalmente dovrete dosare le quantità; un eccesso di olio appesantirà i vostri capelli e li renderà più opachi.
Iniziate con dosi piccolissime di olio di cocco, argan, riso, girasole o miscele di questi  e sperimentate l'effetto che ha sul vostro capello.

Sono certa che resterete soddisfatte nel constatate quanto questi semplici trattamenti naturali siano efficaci per migliorare l'aspetto dei vostri capelli rendendoli più sani e belli.

Nel prossimo appuntamento vi parlerò dei rimedi naturali che favoriscono la crescita dei capelli e pongono rimedio alla perdita.

***


.

Una guida facile per realizzare in casa i propri cosmetici
64 ricette per ogni parte del corpo; dalla testa ai piedi

ACQUISTALO QUI

Nessun commento:

Posta un commento

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)