giovedì 26 aprile 2012

Pancarrè fatto in casa



L'altro giorno ho sperimentato questa splendida ricetta....In teoria il pane andrebbe
cotto in uno stampo per plum cake, questa forma infatti consente di inserirlo
nel tostapane per preparare fantastici toast.
Io non riuscivo a trovare lo stampo per cui gli ho dato la forma di un bel
toscano...ce lo siamo divorato a colazione...il sapore leggermente dolciastro
si combina perfettamente sia con cioccolata e marmellata ma anche con il
salato, ovvero prosciutto e formaggio.
Risulta morbido e fragrante....ed ho riscosso con i bambini un vero
successo.


Ecco la ricetta:

500 g di farina
20 g di lievito di birra
250 ml circa di latte
50 g di burro
25 g di zucchero
1 pizzico di sale

Sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido assieme ad un pizzico
di zucchero e lasciate riposare per 15 minuti.
Amalgamare il latte con la farina, il burro a temperatura ambiente, lo
zucchero ed il pizzico di sale.
Aggiungete latte sino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
Fatelo lievitare e poi lavorate di nuovo per bene l'impasto.
Rimettete a lievitare per un paio di ore.
Foderate lo stampo con carta da forno, inserite la pasta e spennellate
la superficie con un poco di olio di oliva.
Per la cottura io ho proceduto secondo la solita modalità...ovvero
ho acceso il forno a 150 gradi circa ho infilato il pane, ho lasciato
lievitare ancora un po'  e poi progressivamente ho alzato
la temperatura sino a raggiungere nella fase finale i 200° ed ho
atteso la completa doratura.
Ognuno si deve regolare in base al proprio forno...
La ricetta originale dava cottura in forno a 200° per 20 minuti e
poi a 160° per 30 minuti...



9 commenti:

  1. ma ti è venuto bellissimo!!!!
    anche io ho provato ..nello stampo da plum cake.
    E' BUONISSSIMISSIMOOOO!
    Ottima ricetta!
    claudia

    RispondiElimina
  2. Grazie! sono contenta ti sia venuto bene...la prossima
    volta anche io proverò lo stampo da plum cake...

    RispondiElimina
  3. ciao Ste, voglio provare subito questa ricetta tra le tante sembra quella che più si avvicina al vero pancarre,le altre o hanno troppo lievito oppure poco latte e troppo burro, poi ti farò sapere ciao e buona giornata io sono Roberta e complimenti per la ricetta è spiegata benissimo, voglio chiederti solo un'altra cosa,io in casa ho la fortuna di avere due forni uno classico a gas ma non ventilato e uno elettrico ventilato in quale viene meglio ciao e grazie!

    RispondiElimina
  4. Ciao, benvenuta!
    Io uso un forno un po' vecchiotto, è elettrico ma non ventilato...però mi trovo benissimo.
    L'importante è conoscerne il funzionamento.
    Fammi sapere come è andata!
    a presto!

    RispondiElimina
  5. buongiorno Ste, sto provando ora a fare il pancarrè, volevo chiederti se anche tu nella fase finale appiattisci e poi fai un rotolo con l'impasto,grazie in anticipo per la risposta.Poi ti farò sapere. (Roberta)

    RispondiElimina
  6. magia magia il pancarrè è venuto buonisssssssimooooo!!!! grazie grazie grazie! della ricetta, è stato un vero successo anche con i miei cuccioli, è davvero morbido e profumato! ti auguro una buona serata e continuerò a seguirti ciao! (Roberta)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio felice!!!!!
      scusa se non ti ho risposto ma questo week end è stato pieno ed intenso!!!ma ci siamo divertiti!
      grazie mille a prestooo!
      ho giusto giusto una nuova ricetta da pubblicare che a casa mia è andata a rubaaaaaaa
      ciao

      Elimina
  7. E' da tempo che voglio provare a fare il pancarrè... Visti i commenti entusiasti proverò la tua ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!
      in effetti a noi piace molto, per la colazione o la merenda è super!
      a presto!

      Elimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)