domenica 25 gennaio 2015

EDUCAZIONE: PERCHE' COINVOLGERE I BAMBINI NEI LAVORI DOMESTICI



"Uno dei principali compiti, che all'educazione moderna s'impongono, è appunto quello di sviluppare l'istinto sociale del fanciullo, risvegliando in lui le tendenze del vivere socialmente con i suoi simili" (Maria Montessori, Il bambino in famiglia)

Avevo già parlato QUI di come coinvolgevo mio figlio nei lavori domestici.
Ora anche il "piccolino" di casa è cresciuto ed è giusto che anche lui collabori con tutta la famiglia nello svolgimento dei lavori domestici.

Coinvolgere i bambini nelle faccende è un ottimo modo per insegnare loro l'importanza di mantenere la casa pulita e sana, ma soprattutto è un'occasione per imparare a lavorare in squadra.



E' un modo per responsabilizzarli, per favorire il rispetto dell'altro e per sviluppare la loro autostima.

Impostare un routine di lavori, li aiuterà anche a rafforzare la loro volontà e questo li renderà più forti nell'affrontare la vita.

Con l'esercizio i bambini diverranno più abili e questo li farà sentire "grandi", capaci, un aiuto concreto per i genitori.

E' di estrema importanza presentare al bambino le cose in maniera divertente, non come una punizione. 



Occorre rispettare alcune semplici regole nell'assegnare i compiti ai nostri figli:

1) non aspettatevi che tutto sia eseguito alla perfezione, ringraziate sempre e suggerite loro le strategie per eseguire al meglio le attività assegnate.

2) i bambini tenderanno a dimenticarsi. Approfittatene per esercitare la vostra pazienza e ricordate loro di eseguire il compito. Cercate di evitare i conflitti. Se il bambino è stanco o particolarmente capriccioso, stabilite di comune accordo di rimandare.
Oppure, se necessario, offrite loro una valida motivazione, un premio, un beneficio extra.

3) assegnate ai vostri figli i compiti in base alla loro età, qui sotto una lista con alcuni suggerimenti :



Dai 3 ai cinque anni :

Riordinare la loro stanza / mettere in ordine i loro giocattoli 

Mettere i loro vestiti nella cesta bucato

Aiuto nello spolverare

Mettere gli asciugamani puliti in bagno

Aiuto nell'apparecchiare e sparecchiare la tavola

 ..................................................................................

Tra i 5 ed i  10 anni:

Tutti i precedenti

Rifare il letto 

Lavare i piatti/ caricare e scaricare la lavatrice

Passare l'aspirapolvere

Aiuto in cucina

.................................................................................. 

Oltre i 10 anni:

Tutti i precedenti

Caricare la lavatrice

Pulire i bagni

Cucinare piatti semplici

Pulire la macchina

................................................................................

Date fiducia ai vostri figli e vi stupiranno.
Vedervi orgogliosi di loro è la massima ricompensa per i vostri figli.

Mio figlio maggiore da un paio di mesi prepara la colazione per lui ed il fratello, cuoce alla perfezione le uova in camicia, lava i piatti, passa l'aspirapolvere, spolvera.
Vi garantisco che esegue il tutto senza brontolare e ne è tanto orgoglioso.

Il fratello minore (5 anni) che lo imita in tutto, vuole fare la sua parte, ed anche se è meno costante dimostra comunque buona volontà.

Alcune attività le richiedo ogni giorno altre, saltuariamente, al bisogno. 

Il messaggio che cerco di trasmettere è che siamo una famiglia e quindi ci aiutiamo a vicenda.


Non tutto è rose è fiori sia chiaro. Spesso mi prende male quando vedo lavare i piatti e l'acqua che schizza dal lavello...oppure il letto rifatto in fretta e furia.....
Che dire...."faccio zen" mi prendo un minuto e valuto il da farsi per porre rimedio senza arrivare ad uno scontro distruttivo.
A volte è difficile ricordare che comunque sono bambini e non " adulti in miniatura", e fare i conti con la loro incostanza.
Spesso mi dico che farei molto prima e meglio da sola...ma l'educazione è un'arte ..che richiede autoeducazione.

Quello che mi da la forza e la giusta motivazione è riassunto in questa bellissima frase di Madre Teresa di Calcutta:

"Quello che noi facciamo è solo una piccola goccia nell'oceano ma se non lo facessimo l'oceano avrebbe una goccia in meno".

E voi che lavoretti assegnate ai vostri figli?




10 commenti:

  1. Ste, lasciatelo dire...stai facendo un ottimo lavoro educativo coimtuoimragazzi,ti ammiro molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fai arrossire...grazie mille.

      Elimina
  2. Ottimo spero di riuscire a fare lo stesso quando i miei maschietti saranno cresciuti|...
    Eh si tu faresti meglio e prima, ma non imparerebbero nulla.
    Quanti anni ha il tuo grande?
    Rossella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio grande ha 9 anni, il piccolino 5.
      Però hai ragione, sono un impegno ed una "fatica" che vale la pena sostenere..per il loro bene.
      Ste

      Elimina
  3. Ciao Ste! Ormai i miei figli hanno passato queste età, li ho coinvolti anche io fin da piccoli ma la "risposta" è stata diversa per tutti 3. Oggi - 24-22-17 - sono autonomi maaaaa estremamente pigri nell'aiuto in casa, a meno che non si tratti della loro stanza o di loro cassetti =/ ... diciamo che la molla per muoversi (lavatrici e anche stiro) la trovano quando sono fortemente interessati ad una casa in ordine o quando urge la tal camicia ;-) Ci risentiamo tra qualche anno e intanto ... COMPLIMENTI!
    Buona serata e buona settimana!

    RispondiElimina
  4. Carissima grazie per la condivisione. Io non so che risposta avrò, per ora quello fanno mi rende contenta e mi permette di coccolarmi un po'.. ad esempio nel week end quando noi genitori poltriamo a letto ed i piccoli si alzano e si preparano la colazione senza disturbare. Nessuno fai i salti di gioia nel dover eseguire i lavori domestici..tanto meno all'età dei tuoi ragazzi in cui le priorità sono di certo altre. Ma non sottovalutare quello che hai ottenuto educandoli e coinvolgendoli..non tutti a 24-22 e 17 anni tengono in ordine le loro stanze ed i loro cassetti figuriamoci stirare! Secondo me hai fatto proprio un bel lavoro! a presto

    RispondiElimina
  5. Penso che sia un ottimo modo per farli crescere educati e rispettosi per il lavoro degli altri!
    Qualche tempo fa un bimbetto buttava sotto il tavolo del ristorante ogni cosa dalle posate al cibo; al rimprovero dei genitori ha risposto "tanto dopo puliscono i camerieri"
    Questo è l'esempio di come non vorrei far crescere i miei figli, senza alcun rispetto!
    Fargli capire l'importanza di certe cose li aiuterà a diventare persone migliori

    un abbraccio
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordo con te. Crescerli come principini serviti e riveriti in tutto non li aiuta di certo...
    Quanto ho brontolato da ragazzina per svolgere i lavori domestici che mia mamma mi chiedeva...ma oggi apprezzo tutto il valore dei suoi insegnamenti.Ste

    RispondiElimina
  7. Complimenti, sei una bravissima mamma!
    In fondo sembra complicato, ma in effetti e' facile coinvolgerli. Mio figlio ricordo che a tre anni voleva aiutarmi gia' nel mettere a posto il letto, ed ora quando si annoia e mi vede in cucina vorrebbe lavare pentoloni e piatti...gli lascio lavare quel che puo', e come dici tu, l'importante e' lasciarli fare, anche se non lavano o puliscono o mettono in ordine come diciamo noi! Lo fanno e va bene cosi'! Questa e' l'unica chiave per cui poi tenderanno a rifarlo in futuro, altrimenti se si sentono criticati non lo rifaranno per paura di esser incapaci.
    A presto Ste
    Roby

    RispondiElimina
  8. Ciao Ste, io non ho figli ma spesso sto a contatto con i bambini ed ho notato che, se gli chiedi di aiutarti e gli fai fare anche piccole cose, sono contenti di farlo perché si sentono partecipi e il "nuovo gioco" li attrae e li diverte! Dani

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)