giovedì, settembre 10

Saponette fai da te: metodo facile adatto anche ai bambini



Fare il sapone artiginale in casa richiede l'impiego della soda caustica e non tutti si sentono sicuri ad utilizzarla, ancora di più se si desidera coinvolgere nell'attività i bambini.

Vi ho già spiegato nel mio articolo "Sapone fai da te senza soda caustica: si puo'?" che trovate QUI, che il comune sapone è ottenuto dalla reazione di un grasso di origine vegetale o animale con una base, ovvero  soda caustica per i saponi solidi ed il potassio idrossido per quelli liquidi.
Tanto tempo fa, ancora prima dei nostri nonni, quando non esistevano né soda né potassio idrossido, si ricorreva alla liscivia di cenere.
Oggi la liscivia di cenere non si impiega più per i discutibili risultati (sapone gelatinoso ed esteticamente poco invitante) e per i lunghi e dispendiosi tempi di preparazione.

Molte persone rinunciano alla produzione casalinga di sapone perchè hanno estrema paura della soda caustica, una sostanza che va maneggiata con cura ma il cui pericolo è decisamente sopravvalutato. Nella mia guida "Il sapone di Ste" guido passo passo i lettori in tutte le fasi della preparazione del sapone e tantissimi sono coloro che mi hanno scritto di essersi pentiti di non averci provato prima.

Tuttavia, se non vi sentite ancora pronte alla preparazione del vero sapone artigianale potete ricorrere alle basi pronte, che vi permettono di prendere confidenza con la creazione di saponi in tutta sicurezza.
Hanno un costo contenuto, sono facilmente maneggiabili e con qualche stampino in silicone si possono realizzare, in poco tempo, saponi davvero molto graziosi. Se desiderate fare un dono un po' particolare e sicuramente gradito a costo contenuto, questa è la soluzione che fa per voi. 

Ma ora vediamo subito come creare questo tipo di saponette.

Saponette fai da te: un metodo facile e veloce



Questo metodo non ha nulla a che vedere con l'autoproduzione, di cui sono fervida sostenitrice e appassionata, ma per i bambini e chi ha ancora timori verso la soda caustica è l'ideale. I miei figli hanno preparato diverse saponette in occasione del Natale lo scorso anno e si sono divertiti molto.

Nonostante io produca da anni sapone, tengo sempre in casa una base pronta per ogni evenienza; per pensierini dell'ultimo minuto, oppure per impreziosire i pacchi dono, sono talmente veloci e facili da fare che tornano davvero utili in numerose occasioni.
Inoltre si inizia a sperimentare e si apre la strada alla preparazione del vero sapone artigianale.

Cosa vi serve

  • basi già pronte di sapone alla glicerina
  • stampini in silicone
  • coloranti (anche alimentari vanno bene)
  • oli essenziali
  • spezie, fiori secchi, brillantini, pezzetti di luffa, tutto quello che la fantasia vi suggerisce

Dove trovare tutto il necessario


Le basi le acquisto su Amazon, ne ho scoperta una ben fatta su base naturale con glicerina che mi piace molto, inoltre il prezzo è decisamente buono considerata la qualità del prodotto. Riesco a fare tante saponettine di forme diverse, la resa è molto buona. 
In alternativa potete trovare le basi pronte anche nei negozi di bricolage.



I coloranti sono più facili da reperire, un tempo utilizzavo quelli liquidi ad uso alimentare che trovate anche nei comuni supermercati. Sono perfetti per questo tipo di sapone.
Per preparare il mio sapone artiginale però non sono adatti per cui ho sperimentato diverse soluzioni alternative. L'ultima, di cui sono estremamente contenta, è un kit a base di miche minerali adatta per colorare cosmetici e saponi artigianali. Me ne sono innamorata perchè è composto da tante piccole bottigliette da 5 grammi in una gamma di 32 colori 😍, ad un ottimo prezzo.
Mi sono trovata molto bene e per un po' potrò sbizzarrirmi con i colori scatenando tutta la mia creatività.
Vi lascio qui sotto il link del prodotto nel caso foste interessati.

Se non volete spendere soldi, potete lasciare il sapone al suo colore naturale come ho fatto per le saponette a forma di angioletto io li trovo comunque molto belli!




Le profumazioni devo dirlo, sono un po' meno economiche in particolare se, come me, prediligete gli  oli essenziali. 
Di solito acquisto quelli a marchio La Saponaria, ma se siete alle prime armi e non volete spendere troppo, sempre su Amazon trovate un bel kit con 12 oli essenziali di ottima qualità che vi permetteranno di sperimentare profumazioni sempre diverse.


 


Se scegliete invece la fragranze (sono sintetiche) i prezzi sono decisamente più contenuti e potete trovarle ad esempio sul sito di Minerali liberi, oppure su Glamour cosmetics, per citare solo alcuni dei siti che vendono materie prime per cosmetici. 

Gli stampini; io utilizzo i classici stampini in silicone ma, come potete vedere dal video che trovate in fondo al post, non disdegno neppure quelli improvvisati che riciclo dagli imballaggi degli alimenti.
Se non volete spendere troppo vanno benissimo!

La luffa: potete trovare la luffa a prezzo accessibile su Amazon QUI.

Il metodo


Qui sotto il video che vi mostra per intero il procedimento (sono pochi minuti).





Tagliate dal panetto di base pronta la parte che vi occorre e riducetela in piccoli pezzi.
Riponeteli all'interno di un vasetto di vetro e mettetelo a bagnomaria sino a quando non si è completamente sciolta (occorrono pochi minuti).

Prelevate il vasetto, aggiungete un poco di colorante, quello che preferite, qualche goccia di olio essenziale o fragranza a scelta, brillantini, semi di papavero, fiori secchi di lavanda o di calendula, pezzi di luffa...scatenate la fantasia!
Mescolate e versate negli stampini in silicone.

Lasciate indurire ed estraete il sapone dallo stampo.

Ecco fatto, i saponi sono pronti per essere utilizzati.



***

Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli ultimi articoli e le risorse gratuite





2 commenti:

  1. Grazie mille, ma la luffa economica mi dici dove prenderla?ho sentito che si può anche coltivare in vaso ma non so se è facile ed i tempi di crescita..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorena, ti ho aggiornato l'articolo per cui se vai a dare un'occhiata, prima del metodo ti ho indicato dove comprare la luffa a buon prezzo oppure i semi ed anche il mio articolo in cui spiego come va coltivata. Devi solo cliccare sopra..Spero di esserti stata di aiuto. A presto.

      Elimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)