sabato 11 marzo 2017

8 cose del vostro bagno che non avete ancora pulito


Ognuno di noi ha la sua personale routine per pulire il bagno. Sanitari, specchi, pavimenti, doccia e vasca vengono di certo puliti da tutti noi con regolarità, più volte a settimana.


Prese dalle nostre abitudini tendiamo quindi a porre attenzione alle solite superfici ed a concentrarci sui punti che riteniamo più critici, tralasciando oggetti e spazi cui è importante dedicare, almeno periodicamente, il tempo dovuto.

Ecco le zone del bagno che di solito  trascuro e che ho fatto tornare linde e pulite.
Se mi sono dimenticata qualcosa segnalatemelo nei commenti, così corro ai ripari 😉.

1)Lampadario


Ho smontato le parti mobili e le ho lavate in acqua tiepida  con l'aggiunta di due gocce di detersivo piatti. Ho risciacquato, fatto scolare ed asciugato con un panno in microfibra.


2)La tenda della doccia

L'ho smontata e posta il lavatrice, assieme a qualche asciugamano in modo da evitare di danneggiarla.
Il lavaggio rigorosamente delicato a temperatura non superiore ai 30°.
Il detersivo è quello che utilizzo regolarmente per il bucato.
Io vi consiglio di evitare la centrifuga per non sciuparla troppo e, se potete, fatela asciugare per bene all'aria prima di rimontarla al suo posto.


3) Scarichi di doccia e lavandini



Per mantenere pulite le tubature anche in bagno, una volta al mese andrebbero versati nello scarico 1/2 bicchiere di bicarbonato, 1/2 bicchiere di acido citrico e poi una bella tazza di acqua bollente.

L'effervescenza che si crea aiuta a rimuovere lo sporco ed a mantenerlo pulito.
Anche questo mese ho eseguito l'operazione!

4) Scopino del water



E' un vero ricettacolo di batteri. L'ho immerso in una soluzione così composta:

-250 g di acqua

Ho lasciato in ammollo almeno un paio di ore: in questo modo rimuovo sporco e batteri.
Questa operazione andrebbe eseguita almeno una volta a settimana.

5)Spugna da bagno



L'ho messa in ammollo in un poco di candeggina naturale fai da te e lasciata  per mezz'ora circa. Trascorso questo tempo ho  risciacquato e fatto asciugare.
Anche questa procedura andrebbe ripetuta almeno ogni 10 giorni.
Ricordate che, dopo ogni uso, va lavata con sapone e fatta asciugare all'aria.


6) Spazzole e pettini



Le spazzole ed i pettini andrebbero puliti almeno una volta al mese. Ecco come:

1) Rimuovete i capelli dalla spazzola con l'aiuto di un pettine, facendo leva dal basso verso l'alto.

2) Immergete spazzole e i pettini in un contenitore riempito con acqua calda e del detergente delicato (va benissimo un bagnoschiuma). Lasciate in ammollo almeno un'ora.

3) Con un vecchio spazzolino da denti sfregate bene tra le setole della spazzola e sui denti del pettine poi sciacquate accuratamente.
Tamponate con un asciugamano e fate asciugare anche tutta la notte, magari vicino ad un termosifone.

7) Pennelli da trucco



Anche i pennelli da trucco vanno puliti con regolarità.

La procedura è semplice: bagnate i pennelli in acqua tiepida e passate le setole con un detergente delicato (io utilizzo le mie saponette fai da te). Fate attenzione a non fare arrivare acqua alla base delle setole per evitare che giunga alla colla che le tiene attaccate alla base.
Massaggiate con movimenti circolari, sciacquate con cura e fate asciugare, lontano da fonti di calore ed in posizione orizzontale, sino a completa asciugatura.

8) Spazzolini da denti


Per igienizzare gli spazzolini da denti è sufficiente della semplice acqua ossigenata, di quella che trovate regolarmente in commercio e che impiegate per disinfettare le ferite.

Immergete lo spazzolino e lasciate agire per una decina di minuti o comunque fino a quando cessa di "frizzare". Risciacquate.

Ricordate di lasciare asciugare sempre lo spazzolino dopo ogni uso senza "cappuccio".


Leggi anche:

In cucina: mettiamo ordine nei cassetti

L'aceto nei detersivi fai da te è davvero così ecologico?

***



Tanti consigli per una pulita e ordinata senza fatica.
Ricette facili ed efficaci per realizzare in casa i tuoi detersivi.


4 commenti:

  1. Carissima i tuoi post sono davvero utilissimi. Trascuravo molte delle cose che hai elencato soprattutto pettini, spazzole e pennelli trucco. Ho seguito le tue indicazioni ed ora vederli puliti mi rende orgogliosa. Anche le spugne da bagno le cambiavo spesso perchè puzzavano o facevano la muffa, ora seguo con attenzione i tuoi accorgimenti. Grazie mille aspetto i tuoi prossimi consigli! un caro saluto, Patrizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patrizia grazie mi ha fatto molto piacere leggere quello che hai scritto! sono felice che tu abbia non solo letto ma anche applicato i miei consigli traendone soddisfazione. A presto!

      Elimina
  2. Io sui pennelli da trucco sono molto diligente...su alcune cose sono meno diligente.
    Ma mi impegno a migliorare...anche grazie ai tuoi consigli.
    Buona giornata
    Simona

    RispondiElimina
  3. Grazie Simona per la tua condivisione. Hai ragione alcuni di noi sono precisi e rigorosi nella pulizia di alcuni oggetti e spazi della casa mentre ne trascurano altri.Scambiandoci consigli, metodi ed approcci possiamo tutti migliorare; questo è l'aspetto che più apprezzo della condivisione.

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)