lunedì 1 ottobre 2018

Pulizie facili e veloci: le regole d'oro per una casa sempre al top


















Oggi ho pensato di condividere le regole che mi aiutano a mantenere in ordine e pulita la mia casa senza troppa fatica; non le ho mai messe per iscritto ma fanno da sfondo ad ogni mio progetto di riordino.
Spero vi ispirino e che possiate trovarne qualcuna da aggiungere alle vostre.
Ecco quindi le mie 8 regole d'oro per fare le pulizie più velocemente possibile e con il minimo sforzo!

8 regole d'oro per una casa al top



1) Prevenire è meglio che curare


La maggior parte dello sporco che entra nelle nostre case arriva dalle calzature, quindi io ed i miei famigliari (sono esclusi gli ospiti) ci togliamo le scarpe appena entrati in casa e le sostituiamo con comode e pulite ciabatte.
Sono inoltre convinta sostenitrice degli zerbini: sono fondamentali "salvasporco".
Metterne uno ad ogni ingresso di casa ed in tutte le zone soggette a molto traffico o comunque a "perdite", come in cucina sotto al lavello, o in bagno vicino a vasca e doccia, vi aiuterà a mantenere puliti i vostri pavimenti.

2) Rispettare i tempi di posa


Sembra una sciocchezza invece si tratta di una regola troppo spesso trascurata, perché nel nostro quotidiano siamo sempre abituati ad andare di corsa.
Invece lasciare ai prodotti detergenti, sia quelli acquistati ma soprattutto a quelli auto-prodotti, il tempo necessario per agire ci permette di avere risultati nettamente superiori e di fare meno fatica.
Questo si traduce anche in minor spreco di prodotto e quindi in risparmio. Mica male eh?😉
Il segreto è quello di spruzzare il prodotto sulla zona da trattare e poi dedicarsi a qualche altro compito. Dopo 15-20 minuti si ritorna per una passata veloce e per l'eventuale risciacquo.

Io utilizzo molto questo sistema per il bagno, che pulisco ogni mattina: spruzzo i sanitari con il mio detergente igienizzante fai da te (trovate la ricetta nel mio libro Pulire Facile; tecniche e strategie per una casa naturalmente pulita), nel frattempo rifaccio i letti e sistemo velocemente le camere, infine torno in bagno per terminare il lavoro.

3) Non eccedere con le quantità


Questa regolina è strettamente collegata a quella precedente. Se lasciate in posa il vostro prodotto questo avrà modo di agire in modo più efficace, pertanto potrete impiegarne una quantità inferiore per avere lo stesso risultato.
Utilizzare una quantità eccessiva di prodotto non è solo un inutile spreco ma ci fa perdere tempo inutilmente; quando sarà il momento di risciacquare infatti sciuperemo acqua e minuti preziosi per eliminare l'eccesso di schiuma.
Questo vale anche e soprattutto per i detersivi da bucato. E' importante leggere in etichetta le quantità consigliate e non cadere nell'errore di credere che  mettendo più detersivo il risultato migliori.
Un dosaggio eccessivo rischia infatti di restare nei capi e di rovinarli o di provocare fastidiose irritazioni alle pelli sensibili, oltre ad arrecare un maggior danno all'ambiente.

Vi accorgere che anche riducendo le dosi consigliate di detersivo i vostri abiti saranno perfettamente puliti, soprattutto se non sono troppo sporchi o se avrete pre-trattato le macchie (ottimo in questo caso è il sapone di Marsiglia)  prima di procedere con il lavaggio. Provate, resterete sorprese !

Leggi anche: sapone di Marsiglia ; potere smacchiante

4) Ottimizzare tempi e spazi


Ecco un piccolo accorgimento che farà una grande differenza. Mia mamma mi ha insegnato che l'ordine in casa è estremamente importante non solo perché ci aiuta a mantenerla pulita, ma ci permette di muoverci agevolmente per procedere con le nostre faccende domestiche nel modo più rapido ed efficace.
Per mantenere l'ordine in casa è necessario ottimizzare i tempi, ovvero quando ci spostiamo da una stanza all'altra della casa guardiamoci attorno per vedere se c'è qualcosa che possiamo portare con noi per risistemarla al proprio posto. Vi faccio un esempio pratico. 
Tengo al piano superiore il bidone per la raccolta della carta ed il cesto del bucato sporco. Quando devo salire in quella zona della casa, con una rapida occhiata passo in rassegna la stanza in cui mi trovo, per vedere se ci sono panni sporchi che posso portare di sopra nell'apposito cesto, oppure riviste, foglietti, imballaggi da destinare al bidone della carta.
In questo modo ottimizzo il mio tempo e mantengo l'ordine quasi senza accorgermene.

5) Ogni cosa al suo posto


Per poter ottimizzare i tempi dovrete aver organizzato almeno in modo generale la vostra casa secondo la regola montessoriana "ogni cosa al suo posto".
Questo può richiedere un po' di tempo e sperimentazione ma vi assicuro che renderà davvero facile mantenere la vostra abitazione al top! (per facilitarvi le cose ho raccolto nel mio e-book "Casa ordinata e pulita" 20 progetti che vi guidano passo dopo passo nel riorganizzare al meglio ogni stanza della vostra casa).
Non potete per esempio attraversare mezza casa alla ricerca dei detersivi ogni volta che vi occorrono, quindi io mi sono organizzata in questo modo: i detergenti per la pulizia della cucina e della sala da pranzo li ho riposti sotto il lavello, quelli per i sanitari, per i vetri,  i panni per lo spolvero li tengo invece in bagno in modo da avere tutto a portata di mano.
Lo stesso per gli utensili della cucina, devono essere organizzati all'interno degli scaffali in modo da raggiungerli facilmente quando ci occorrono, tenuto conto di quelli che usiamo più frequentemente: assolutamente vietato perdere tempo!



I 20 progetti che vi propongo in questo e-book vi permetteranno, senza fatica e stress di sistemare armadi, cassetti, ripiani ed ogni angolino di casa.



6) Rispettare le priorità


La motivazione che troviamo più spesso a giustificazione del fatto che la nostra casa non è ordinata e pulita come la desideriamo, è la mancanza di tempo.
In realtà, per esperienza personale, posso assicurarvi che la mancanza di tempo non è l'ostacolo principale (benchè tutti la pensino così); il vero problema è la mancanza di chiarezza e definizione del progetto che intendiamo portare a termine e soprattutto di quali siano le azioni più efficaci da mettere in atto.
Tra le regole d'oro della mia lista quindi non poteva mancare quella sulle priorità; ora vi spiego meglio.
Durante le pulizie è sempre meglio procedere da cima a fondo; questo significa che se avete una casa a due piani dovrete iniziare da quello più alto e poi scendere.
La stessa procedura va applicata anche alle singole stanze. Prima si spolverano le zone più in alto poi piano piano si scende, in questo modo la polvere cadrà verso il basso e la rimuoveremo all'ultimo passaggio.
E' altrettanto importante avanzare dal fondo per arrivare alla cima; se si tratta di una stanza si inizierà dalla parte più lontana per poi avvinarsi piano piano verso la porta.
La stessa cosa con gli armadietti e gli scaffali; prima si pulisce il retro poi si avanza verso il bordo.

In questo modo non rischiamo di fare il lavoro due volte!


7) Prima asciutto poi bagnato


Altra regola fondamentale per evitare le doppie pulizie!
Quando state pulendo una stanza iniziate sempre dai lavori che richiedono metodi asciutti come spolverare oppure passare l'aspirapolvere.
Solo dopo utilizzare stracci e spugne bagnate, per terminare il lavoro.
Eliminato infatti il primo strato di sporco, con la seconda passata bagnata accompagnata dall'impiego di un efficace detergente si potrà eliminare anche quello più grasso e ostile.


8) Leggere sempre le indicazioni d'uso dei prodotti


Sembra una regola banale ma lo è solo all'apparenza!
Spesso quando acquistiamo un prodotto detergente diamo per scontato di saperlo utilizzare senza leggere le indicazioni o le precauzioni d'uso. Questo non va bene in quanto rischiamo di non impiegarlo al meglio ed in modo efficace e possiamo addirittura creare dei danni o rovinare le superfici.
Questa regola in realtà vale un po' per tutto anche per gli elettrodomestici, i capi di vestiario, le trapunte ed i tappeti che spesso utilizziamo e puliamo senza sapere come vanno trattati.

Vale la stessa regola anche per i detersivi fai da te. Spesso leggiamo solo rapidamente le ricette e le procedure di preparazione e diamo per eccessive alcune raccomandazioni; in realtà anche se si tratta di prodotti ecologici anzi, soprattutto per questo, vanno rispettate quantità, metodi di preparazione e modalità di impiego.
Mi è capitato questa estate di preparare la mia candeggina naturale fai da te ma questa volta nella fretta non ho infilato gli occhialetti protettivi, sottovalutando il rischio.
La sfortuna ha voluto che un piccola goccia di acqua ossigenata a 130 volumi (suo ingredienti principale) finisse nel mio occhio! Che brucioreeeeee ! non potete neppure immaginare; ho inondato subito con acqua fredda ma nulla da fare tutta la mattina l'occhio è rimasto dolorante con una forte lacrimazione.
Vi assicuro che non è più accaduto, ora  indosso rigorosamente guanti e occhiali anche se vado di fretta!


E voi avete qualche regola d'oro da condividere?


***

Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli ultimi articoli e le risorse gratuite








8 commenti:

  1. Non riesco ad aprire il tuo ebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok fatto grazie domani ci do un'occhiata

      Elimina
    2. Benissimo spero possa esserti utile 😊

      Elimina
  2. Bellissimo e ricco di consigli utili il tuo e-book con i progetti di riordino, non vedo l'ora di iniziare a metterli in pratica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere che ti sia piaciuto il mio e-book! Tienimi informata sui tuoi progressi nel riordino 😉😉😉

      Elimina
  3. Grazie mille ora scarico l' ebook.
    Io seguo fly lady ma con molte licenze diciamo.
    Ma ho ancora troppe cose da riorganizzare prima di dirmi soddisfatta del tutto.
    Un caro saluto Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piano piano con pazienza e metodo si fa tutto 😊😘

      Elimina
  4. Ciao Ste, appena acquistato il tuo e-book! fantastico, ora inizio dal primo progetto e poco alla volta li voglio proprio realizzare tutti! un bacio e grazie.
    Chiara

    RispondiElimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)