mercoledì 8 maggio 2019

6 cose che devi assolutamente ricordarti di pulire




L'arrivo della primavera porta con sè il desiderio di ordine e pulizia e molte di noi approfittano di questo periodo per dedicarsi a quelle parti della casa che durante l'inverno vengono trascurate.

Come vi ho già raccontato nel mio articolo "come evitare le pulizie di primavera senza rinunciare all'ordine e al pulito", già da qualche anno sono uscita da questo incubo delle grosse pulizie primaverili, ma questo non significa che la mia casa sia sempre perfettamente pulita ed in ordine.

L'aspirare alla perfezione nella vita come nella gestione della casa, lo ritengo assolutamente deleterio, perchè si corre il rischio di vivere perennemente frustrati e di lasciarci sfuggire le cose belle della vita, quelle che contano davvero.

Quindi ordine e pulizia sì ma senza diventare maniache.

Tutto questo preambolo per dire che, anche se siamo brave nell'organizzazione domestica, capita sempre che qualche "compito" venga trascurato, spesso perchè ce ne dimentichiamo e non vi poniamo la dovuta attenzione oppure perchè semplicemente non ci piacciono.
Tutti noi in fondo abbiamo lavori che prediligiamo e altri che evitiamo o proprio non consideriamo, è del tutto normale.

In questo articolo vi mostrerò perchè è importante non trascurare questi piccoli lavoretti ed anche quanto è facile porvi rimedio e fare tornare tutto lindo e pulito.


Cosa ci si dimentica più spesso di pulire



1) Tavoli e sedie


In cucina spesso ci dimentichiamo di tavoli e sedie. Parlo soprattutto delle gambe del tavolo e dello schienale e delle gambe delle sedie.
Su tutte queste parti si depositano grasso e polvere per questo motivo vanno pulite regolarmente.
Se è un po' che non lo fate, potete subito correre ai ripari con un poco di acqua calda in cui avrete disciolto qualche goccia di detersivo piatti.
Noterete subito la differenza.

2) Gli scarichi



Per evitare che gli scarichi si intasino o emanino cattivi odori è importante mantenerli puliti. Ecco perchè regolarmente vi consiglio di utilizzare questa procedura che richiede solo pochi minuti; si tratta di versare nello scarico dei lavelli mezza tazza di bicarbonato, mezza tazza acido citrico ed infine acqua bollente.



Acido Citrico - Busta Voto medio su 124 recensioni: Da non perdere
€ 8,65

3) I bidoni dell'immondizia


I bidoni dell'immondizia possono emanare odori davvero sgradevoli, in particolare quello dell'umido. Una pulizia regolare si rende quindi assolutamente necessaria.
Potete utilizzare una miscela a base di bicarbonato di sodio (1 cucchiaio circa) sul quale andranno versate 2 o 3 gocce di detersivo piatti. Con l'aiuto di una spugna pulite per bene il  bidone anche negli angoli, risciacquate e fate asciugare per bene prima di posizionare il sacchetto nuovo.

Se volete igienizzarli a fondo potete utilizzare la candeggina fai da te, nella versione che preparo per pulire i sanitari del bagno (trovate la ricetta nel mio QUI).


4) Contenitori decorativi


Ecco una categoria di oggetti che spesso e volentieri vengono dimenticati e finiscono così per  raccogliere  sporco e tanta polvere.  E' giunto il momento di dare ai nostri vasi, svuotasche ma anche ai ninnoli che utilizziamo come soprammobili nuova vita e splendore.
Tutti quelli di piccoli dimensioni che potete svuotare del loro contenuto, vi consiglio di immergerli in acqua tiepida in cui avrete disciolto un cucchiaio di bicarbonato di sodio ed un cucchiaino di detersivo piatti (come vedete con soli due prodotti potete pulire a meglio diverse categorie di oggetti).
Sfregate, risciacquate e fare asciugare.


5) Piatti doccia e mensole


Le mensole ed i piatti  per la doccia sono un comodo spazio per riporre i prodotti da bagno ma sono  una calamita per schiuma di sapone e muffa, quindi è importante rimuovere le sporco con attenzione e con una certa regolarità.
Io solitamente li pulisco con il detergente che impiego anche per pulire vasca e doccia.

Ingredienti

- 400 g di acqua distillata
-100 g di acido citrico
- 25 g di detersivo piatti

Sciogliete l'acido citrico nell'acqua tiepida.
Aggiungete il detersivo piatti, mescolate e riponete in uno spruzzino.

Questo detergente è ottimo anche per pulire le fessure dove scorrono i vetri del box doccia (sfregatele bene con l'aiuto di un vecchio spazzolino da denti).

6) La lavatrice


Lavatrice, Lavaggio A Tamburo, Lavaggio

Per mantenere in buono stato la lavatrice non sono necessari prodotti particolari. Scegliete più spesso che potete cicli di lavaggio a 40°, e tenete puliti il cestello, il filtro, la guarnizione.
Circa una volta al mese o mese e mezzo, fate un lavaggio a 90°, inserendo nella vaschetta circa 100 g di acido citrico in polvere. 


La lista non è di certo completa e sicuramente mi sono dimenticata qualcosa, se avete voglia di condividere possiamo di certo arricchirla.

Voi cosa trascurate di pulire?

***

Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli ultimi articoli e le risorse gratuite






I 20 progetti che vi propongo in questo e-book vi permetteranno, senza fatica e stress, di sistemare armadi, cassetti, ripiani ed ogni angolino di casa.




6 commenti:

  1. Ciao, tutti suggerimenti utili, grazie! Per scoprirne altri ho cliccato sul link dell'e-book ma non funziona :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, grazie per avermelo segnalato, ora ho sistemato. Grazieeee 😘

      Elimina
  2. Carinissimo questo articolo, è proprio vero per abitudine poi finiamo per pulire sempre le stesse cose e gli stessi luoghi. Io ad esempio trascuro il frigorifero dovrei pulirlo più spesso e tenerlo più in ordine, ho seguito i consigli di uno dei tuoi post sull'argomento, il tuo blog è pieno di informazioni utili! Ho appena comprato il tuo e-book sui progetti di pulizia, non vedo l'ora di iniziare. Sono felice di averti incontrata.
    Melissa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Melissa grazie per le belle parole! Il frigorifero io la pulisco sempre prima di riporre la spesa grossa, così facendolo spesso non si sporca mai troppo e faccio prestissimo a rimetterlo in ordire e farlo tornare lindo 😉

      Elimina
  3. Mi hai letto nel pensiero Stefania, ho proprio detto l'altro giorno "devo pulire la lavatrice" , questa volta provo con l'acido citrico. Ma il lavaggio lo fai a vuoto?
    Per il bagno,come ti avevo già detto non trovo l'acqua ossigenata a 120 volumi della tua candeggina naturale, ma solo quella à 30 in farmacia, ma vorrei trovare veramente qualcosa di efficace per il bagno.
    Io mi accorgo di trascurare le tapparelle, sono proprio qualcosa che evito!
    Grazie per i consigli, ti abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo Viola 😊. Il lavaggio va fatto a vuoto, sembra uno spreco...pero' è necessario. Per la l' acqua ossigenata 130 volumi io in Italia la trovo nei negozi che vendono prodotti chimici ma anche nei Brico o nelle ferramenta più fornite. In alternativa on line sul sito di percarbonato.it. Se hai trovato quella a 30 puoi utilizzarla ma devi fare il calcolo corretto della quantità...Io per il bagno mi trovo benissimo con la candeggina fai da te per igienizzare, mentre per pulire ottimo e il detersivo per i sanitari o quello vasca e doccia che trovi sul mio libro. Riesco a mantenerlo pulito senza fatica...tenendo conto che la regola fondamentale e: mai fare accumulare lo sporco altrimenti poi è difficile rimuoverlo con i detersivi fai da te. Ecco ti ho fatto un papiro come al solito...ma quando si tratta di fai da te sono difficile da arginare ahimè 😔😔😔. Un bacio grande 😘

      Elimina

DIMMI COME LA PENSI.
Per commentare utilizza un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".

La Magia è credere in se stessi: se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa. (Goethe)